thumbnail Ciao,

Il club siciliano ha puntato i piedi, non vuole lasciar partire il suo allenatore, il viaggio di Pradè lascia però pensare che i margini di trattativa ci siano.

E' una giornata importantissima quella che si sta vivendo in casa Fiorentina. Daniele Pradè infatti, ha deciso di rompere gli indugi e ieri è partito per Catania dove incontrerà i dirigenti del club etneo per trovare un accordo relativo a Vincenzo Montella.

E' lui il tecnico scelto dalla società per far partire quella che da Cognigni è stata definita la terza fase del progetto, l'aeroplanino piace perchè fa divertitre e potrebbe riportare entusiasmo in una piazza che ne ha grandissimo bisogno. La volontà del club gigliato, è quella di chiudere al più presto per poter così iniziare a stabilire con il nuovo allenatore quelle che saranno le mosse di mercato, convincere il Catania potrebbe però non essere semplicissimo.

Il club siciliano ha puntato i piedi, non vuole lasciar partire il suo allenatore, il viaggio di Pradè lascia però pensare che i margini di trattativa ci siano. Magari, per facilitare le cose, la Fiorentina potrebbe intavolare un discorso che prevede il passaggio in viola di qualche giocatore, i nomi che rimbalzano da qualche giorno sono quelli di Maxi Lopez, Barrientos, Marchese e Lodi.

Il club gigliato è chiamato a rivoluzionare la sua rosa e sicuramente ci saranno innesti in ogni reparto, Boruc dovrebbe partire, per la sua sostituzione si fanno di Viviano e Agazzi, in attesa di capire se Neto verrà riconfermato, per il centrocampo piacciono Aquilani e Guarente, in attacco potrebbe arrivare Floro Flores che, secondo la Gazzetta dello Sport, potrebbe esser scambiato con Cerci.

Sullo stesso argomento