thumbnail Ciao,

Tra Torino e Udine si lavora incessantemente per far quadrare l'operazione che dovrebbe portare il ghanese in Piemonte. Intanto la Vecchia Signora fa asse col Prez per Verratti...

La Juventus cerca di avanzare verso l'obiettivo Kwadwo Asamoah, ma le trincee scavate dall'Udinese rendono l'operazione non facile neanche per uomini mercato scafati come Marotta e Paratici. Secondo il 'Corriere dello Sport', il duo bianconero ieri sera ha appronfondito il discorso con il Ds dei friulani Larini, dando seguito al primo abboccamento di lunedì in Lega.

Lo scoglio maggiore in questa fase è rappresentato dalla valutazione data da patron Pozzo al centrocampista ghanese, individuato da Antonio Conte come il rinforzo numero uno per un reparto che può già contare sugli inamovibili Pirlo, Marchisio e Vidal: Asamoah non si muove da Udine per meno di 18 milioni.

Il prezzo ovviamente può essere abbattuto dall'inserimento nell'operazione di contropartite tecniche, ed è qui che il tutto potrebbe sbloccarsi secondo il 'Corsport', visto che all'Udinese piace parecchio Saphir Taider, talentuosissimo centrocampista classe '92 in comproprietà tra Juve e Bologna.

Dichiarato incedibile (da Conte) Luca Marrone, il giovane francese è sicuramente preferito dai friulani a Sorensen ed Ekdal, con Ciro Immobile altra pedina graditissima (ma la sua situazione, col Genoa per lo mezzo, è ancora tutta da definire).

Ed a proposito di Genoa, l'asse tra la Juventus e Enrico Preziosi è sempre solidissimo, al punto che i due club potrebbero smezzare l'investimento per Marco Verratti, venendo anche incontro alla condizione per l'acquisto posta dal presidente del Pescara Sebastiani, ovvero lasciare il giovane talento in Abruzzo per un'altra stagione.

Sullo stesso argomento