thumbnail Ciao,

"Mazzarri? A Firenze è ben voluto ma non credo che il suo sia il profilo giusto per noi. Lo stimiamo moltissimo ma cerchiamo allenatori che vogliano emergere".

Sono giorni di grande attesa quelli che si stanno vivendo a Firenze. Sistemato il nuovo assetto societario, la Fiorentina è adesso chiamata a scegliere il nuovo allenatore e ad iniziare quella rivoluzione a livello di rosa, già annunciata da tempo.

A fare il punto sulla situazione, ci ha pensato il presidente gigliato Mario Cognigni, ai microfoni di Radio Crc: "Se Montella sarà il nostro prossimo allenatore? Pradè e Macia hanno indicato in lui il tecnico ideale col quale far partire il nuovo progetto e non lo nascondiamo. Il problema è che lui è legato al Catania e non si può trattare con tecnici vincolati. Stiamo monitorando la sua situazione, ma non è l'unico tecnico che seguiamo".

Alla Fiorentina è stato accostato anche il nome di Walter Mazzarri: "E' un tecnico molto importante, l'ha dimostrato negli ultimi anni. A Firenze è ben voluto ma non credo che il suo sia il profilo giusto per noi. Lo stimiamo moltissimo ma cerchiamo allenatori che vogliano emergere".

Intanto, da giorni, si sono moltiplicate le voci relative ad un possibile addio di Jovetic: "Stevan e la Fiorentina sono legati da un contratto molto lungo e il suo procuratore ha recentemente detto che il ragazzo non si vuole muovere. Cosa faremmo in caso di un'offerta folle? Il calcio italiano non è al passo con quello europeo, anche il Milan, un club di vertice, fa fatica a trattenere i propri campioni. Lo stesso discorso vale anche per noi, ma tra la Fiorentina e Jovetic c'è reciproco affetto, credo che sia difficile che qualcuno possa tentarlo".

Sullo stesso argomento