thumbnail Ciao,

Oltre al 'top player' e al rinforzo a centrocampo, i bianconeri cercano anche un difensore. E c'è il Napoli, che - non contento di negare Cavani - si mette per lo mezzo...

Oggi riunione di Lega a Milano, e mai come stavolta sarà l'occasione per chiacchierare di mercato tra presidenti. Un affare è caldissimo da giorni e potrebbe sbloccarsi proprio oggi, quello tra Juventus e Udinese per il trasferimento a Torino di Kwadwo Asamoah, da tempo indicato da Antonio Conte come l'upgrade numero uno per una mediana che già è stracompetitiva anche per l'Europa col trio Pirlo-Marchisio-Vidal.

Si sa che Pozzo valuta il ghanese non meno di 15 milioni, cifra che i bianconeri intendono 'abbattere' prononendo alla società friulana un rosario di contropartite, dall'appena prestato Pazienza (che tuttavia non convince, anche per l'ingaggione) ai giovani Taider (a metà col Bologna), Sorensen ed Ekdal (per metà del Cagliari).

L'ultimo nome saltato fuori per 'ammorbidire' l'Udinese è quello di Ciro Immobile, anche lui tuttavia non interamente della Vecchia Signora, visto che il cartellino dell'attaccente è smezzato con l'onnipresente Genoa. Sono invece spariti dalla lista i baby Marrone e Pogba, che la Juve intende tenere in rosa ai nastri di partenza della prossima stagione.

Detto del centrocampo, che si avvarrà - salvo ribaltoni - anche di Pogba (in arrivo a costo quasi zero dal Manchester United) e dell'altro giovanissimo francese Geoffrey Kondogbia, 19enne del Lens, ed in attesa di conoscere gli sviluppi della situazione relativa al pescarese Verratti (intorno al quale è in corso un'asta selvaggia), la Juve si muove con decisione anche per la difesa, sgranando un rosario di nomi che comprende Astori, Ogbonna, e due obiettivi che sono anche sul taccuino di quel Napoli che non vuole mollare Cavani: l'atalantino Peluso e soprattutto il nazionale Bocchetti del Rubin Kazan.

Ma secondo il 'Corriere dello Sport', c'è un'altra pista che potrebbe diventare torrida: Antonio Conte ha sottolineato in rosso un nome a Beppe Marotta, quello di Andrea Ranocchia dell'Inter, già allievo del tecnico bianconero che stravede per lui. E se l'azzurro ex Bari non dovesse avere le sufficienti garanzie di impiego da Stramaccioni...

Sullo stesso argomento