thumbnail Ciao,

"Credo, però, che se il Napoli fa questa scelta è perchè ci crede e decide di dargli lo spazio che merita", ha detto il Ct dell'Italia U21.

Lorenzo Insigne è stato uno dei grandi protagonisti del campionato di Serie B che sabato arriverà a conclusione, perlomeno per quanto riguarda la stagione regolare. Ancora non si sa se approderà in Serie A con la maglia del Pescara, con cui ha conquistato la promozione, o con quella del Napoli, proprietà che ne detiene il cartellino e che potrebbe richiamarlo alla base.

"Sono convinto che Insigne possa fare il salto di categoria - ha detto sul giovane del Pescara il Ct dell'U21, Ciro Ferrara, a margine della sua visita al carcere minorile di Nisida - Anzi, è qualcosa che ha già conquistato sul campo con la promozione. Ha le qualità per giocare coi grandi.

Il livello della Serie A è superiore, ma lui ha esperienza anche con le Nazionali a livello europeo e anche quelle sono partite toste, quindi ormai ha una maturità tale per poter stare nel calcio che conta
".

Il rischio, però, per il giocatore del Pescara è non poter più rivestire un ruolo di primo piano ma essere relegato a 'riserva'... "Dipende dalle idee della società e del mister - ha detto in proposito Ferrara -

 Certo sarebbe un peccato che Insigne tornasse al Napoli senza però avere un ruolo da protagonista. Credo, però, che se il Napoli fa questa scelta è perchè ci crede e decide di dargli lo spazio che merita. Ci sono tanti stranieri giovani che giocano, non vedo perchè non possa farlo anche Insigne
".

Per un Insigne che sembra prossimo al ritorno al Napoli, c'è un Lavezzi dato in partenza... "Non so quanto possa pesare un suo possibile addio nell'economia del Napoli". E su un eventuale arrivo di Giovinco invece... "Lui ha caratteristiche diverse da Lavezzi, anche se parliamo comunque di un ottimo giocatore".

Sullo stesso argomento