thumbnail Ciao,

Il tecnico si dice pronto a sedersi di nuovo sulla panchina viola: "Ho chiesto ai Della Valle un incontro". E tira una 'stoccata' all'Inter: "Ho fatto più punti di tutti...".

Le strade di Claudio Ranieri e della Fiorentina potrebbero davvero ricongiungersi. Il tecnico che 16 anni fa portò in dote ai viola una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana, in esclusiva al 'Corriere dello Sport' si dice pronto alla seconda avventura al timone della squadra gigliata.

"Per la verità al momento c’è stato solo un pour parler. So che i Della Valle vogliono fare qualcosa di importante e quindi ho chiesto di potermi incontrare con loro", ha detto l'ex allenatore dell'Inter. Club a cui riserva una 'stoccata': "Ho fatto più punti io di chi è venuto prima e dopo di me...".

Insomma, un Ranieri carico e motivato al quale il progetto Fiorentina intriga eccome: "Credo ci sia bisogno di costruire una squadra di personalità, con giocatori che possano dare molto, di buona qualità, che possano diventare i primi mattoni per poi puntare, prima possibile, a tornare in Europa. Se davvero mi richiamassero e se con i Della Valle dovesse andare a buon fine, sarebbe un onore anche perché sono personalmente motivatissimo".

Il tecnico romano, parla poi del suo rapporto con la piazza in cui resta lo screzio legato a una battuta definita 'infelice' da alcuni tifosi quando disse che avrebbero meritato di restare più anni in B: "Ci tengo a dire che è sempre stato splendido. Forse qualcuno ha dimenticato che tutto nacque per una mia uscita in loro presenza. Mi riferivo alla Firenze insaziabile. E’ lì che scherzando, e lo sanno tutti i presenti, che io dissi che Firenze non si sarebbe mai accontentata neppure se fosse stata dieci anni in B. Ma fu solo una battuta conclusa poi con un abbraccio generale".

Sullo stesso argomento