thumbnail Ciao,

"Perché Luis Enrique non parlerà? Ha già parlato tanto, e le considerazioni sulla partita non credo fossero molto importanti. Ha lasciato perché era stanco e provato".

Uno ha annunciato l'addio, l'altro potrebbe fare il suo ritorno. Luis Enrique ha parlato a lungo, ieri, in conferenza stampa: ragion per cui quest'oggi, dopo la vittoria contro il Cesena, ha deciso di non scendere in mix zone a parlare con i cronisti. Ha parlato invece Walter Sabatini, che ha evidenziato quanto già circolava negli ultimi giorni.

"Montella? E' un allenatore a cui pensiamo, ha fatto benissimo a Roma e pure al Catania" ha affermato il ds della Roma, prima di frenare a riguardo. "E' sotto contratto, chiederemo la disponibilità al Catania per poterci parlare, ma è solo uno dei candidati. Bielsa? Non è un problema di passaporto, vogliamo decidere indipendentemente dalla nazionalità".

Ai microfoni di 'Mediaset Premium' il dirigente ha poi parlato del tecnico partente: "Perché Luis Enrique non parlerà? Ha già parlato tanto, e le considerazioni sulla partita non credo fossero molto importanti. Ha lasciato perché era stanco e provato, è generosissimo, ha dato tutto e non è stato confortato dai risultati, oltre il calcio mette anche altre questioni."

Era impossibile continuare così per lo spagnolo: "La stagione non è stata trionfale e abbiamo dovuto fronteggiare anche l'ambiente, io mi fido di quello che ci dice in privato, era stanco e voleva staccare la spina, tornare in famiglia. Ma alla Roma non si può staccare la spina, abbiamo capito il suo stato d'animo e lo rispettiamo".

Sullo stesso argomento