thumbnail Ciao,

Il portiere dopo un lungo infortunio ha ripreso la forma di un tempo. In comproprietà fra Inter e Palermo, potrebbe essere riscattato dai nerazzurri e dire addio ai rosanero.

Emiliano Viviano, portiere del Palermo, è tornato a sorridere. L’ex portiere di Bologna e Inter dopo un lungo infortunio è tornato ai livelli di un tempo. Per lui una stagione da protagonista a difesa dei pali dei rosanero.

Adesso che il campionato si avvia alla conclusione, è tempo di parlare di futuro. Dalle pagine del 'Corriere dello Sport', l’estremo difensore rosanero ha fatto il punto sul campionato in corso con un occhio al prossimo.

Ma è lui stesso a spiegare cosa potrebbe succedere in futuro: “Semplicissimo, mai come questa volta la situazione è chiara. Sono in comproprietà fra Inter e Palermo e l’Inter ha un diritto di riscatto. Se lo esercita, non potremo far niente nè io nè Zamparini e tornerò nerazzurro. Se non accadrà, resterò al Palermo felice di restare”.

A Palermo si è trovato a casa Viviano, ma la situazione ora è nelle mani di Moratti, per questo afferma: “I rosanero mi hanno dato la possibilità di rilanciarmi spendendo anche dei bei soldi per me (5 milioni di euro, ndr), è giusto che dia il massimo per contraccambiare”.

L’ultimo pensiero è per i prossimi Europei di calcio. Si dice che Viviano sia tra i 30 pre-convocati di Prandelli in vista della prossima avventura in Polonia ed Ucraina. Lui preferisce volare basso: “E’ ovvio avere aspettative, ma decide sempre il Ct”.

Sullo stesso argomento