thumbnail Ciao,

Il club francese pronto a versare l'intera clausola rescissoria di 31 milioni nelle casse azzurre. All'argentino un contrattone da 5 milioni netti a stagione, zeppo di benefit.

Ieri alla Pinetina, presa letteralmente d'assalto dai tifosi dell'Inter in occasione delle 'porte aperte' decise da Stramaccioni per l'allenamento, erano già in vendita le maglie nerazzurre con stampato il nome di Ezequiel Lavezzi (ovviamente rigorosamente 'non ufficiali'...).

E' probabile che a questo punto diventino una rarità da collezionisti, tipo il 'Gronchi rosa', francobollo praticamente introvabile perchè frutto di un clamoroso errore e subito tolto di stampa. Eh già, perchè anche l'arrivo del Pocho a Milano sembra destinato ad essere catalogato come 'errore di stampa', alla luce degli ultimi clamorosi sviluppi svelati oggi da 'TuttoSport'.

Il Paris Saint-Germain, infatti, avrebbe superato i nerazzurri nella corsa all'argentino: lo avrebbe confessato Aurelio De Laurentiis in persona ad alcuni amici romani, professionisti della finanza capitolina. Troppo bassa l'offerta dell'amico Moratti - 'pacchetti' vari inclusi - per avvicinarsi al valore di quella clausola rescissoria (30 milioni e 800mila euro) che invece il club francese è disposto a versare interamente cash ed in unica soluzione.

Si tratterebbe di fatto del gruzzolo accantonato nello scorso gennaio per l'acquisto di Pato e mai versato al Milan per il noto dietro-front imposto da Berlusconi (padre e figlia). Soldi che ora finiranno nelle casse del Napoli.

Ma altri soldi, e parecchi, andranno anche nelle tasche del Pocho. Secondo il quotidiano torinese, infatti, per Lavezzi sarebbe pronto un quinquennale da 5 milioni netti a stagione, più bonus e una serie di benefit tra i quali 8 voli per due persone Parigi-Buenos Aires-Parigi, oltre ad un contratto per la fidanzata Yanina nell'alta moda francese.

Sullo stesso argomento