thumbnail Ciao,

Borini, in comproprietà tra Roma e Parma, domenica ha deciso in favore dei giallorossi proprio il match contro i ducali. Leonardi si augura sia un passo verso la sua esplosione.

Domenica scorsa ha firmato il goal che ha fatto perdere il Parma sul campo della Roma, ma Pietro Leonardi, amministratore delegato degli emiliani, non è arrabbiato con Borini, anzi si augura che il gran diagonale con cui ha fulminato Mirante sia solo uno dei tanti acuti di una brillante carriera.

"Mi auguro che la Roma valorizzi Fabio - ha confessato il dirigente dei ducali a 'Radio CSS' - Se dovesse fare ancora meglio di quanto fatto finora ne trarrebbe importanti benefici anche il Parma che lo ha in comprioprietà".

Una comproprietà voluta dai giallorossi, dopo che in estate lo avevano preso in prestito con diritto di riscatto: "L'accordo era di un prestito oneroso con riscatto già fissato a 7 milioni, ma a gennaio a Roma hanno voluto comprare il 50% e della restante metà parleremo da maggio. Per il momento non escludo nulla, neanche un rinnovo della comproprietà".

Sullo stesso argomento