thumbnail Ciao,

Intanto Branca pensa al prestito di Coutinho al San Paolo per ottenere Lucas a giugno. Si cerca l'ammorbidimento del club brasiliano, con cui è difficile trattare i propri campioni

La disponibilità del giocatore c'è, quella del presidente no. Massimo Moratti, patron dell'Inter, si è opposto fermamente alla cessione di Thiago Motta al PSG. Difficile sostituire il centrocampista italo-brasiliano, Ranieri si è lamentato a riguardo. Moratti lo ha subito ascoltato.

Ieri è stata una giornata di assestamento dopo le dichiarazioni di 'quasi trasferimento' pronunciate dall'agente del giocatore, Dario Canovi. Moratti non ha inenzione di cederlo, i parigini non hanno intenzione di mollare e di conseguenza sono pronti a tornare all'assalto con un'offerta da 12 milioni di euro. Il giocatore ha dato la sua disponibilità, il presidente no: la sensazione è che nei prossimi giorni ci potrebbero essere nuovi sviluppi a riguardo.

Se Motta resterà si penserà al rinnovo del contratto in scadenza a giugno 2013. Intanto Branca pensa al prestito di Coutinho al San Paolo per, secondo 'Tuttosport', ottenere Lucas a giugno. Si cerca l'ammorbidimento del club brasiliano, con cui è difficile trattare i propri campioni.

Partirà pure Castaignos (Bologna, Cesena e Liverpool): lui e Coutinho potrebbero salutare per sei mesi già dal prossimo lunedì. No di Preziosi, invece, allo scambio Kucka-Muntari. Nel mirino rimane Guarin.

Sullo stesso argomento