thumbnail Ciao,

Zoff: "Si tratta di un giovane di buone speranze, acquistare un ragazzo di quell’età significa tentare di assicurarsi il futuro. Andiamoci piano però con i paragoni".

5 milioni per averlo, il dopo Buffon sta per arrivare. La Juventus, nella persona di Marotta, ha praticamente chiuso con il Brescia l'operazione per portare a giugno in bianconero Nicola Leali, 18enne portiere fenomeno delle 'Rondinelle'.

Nel 2001 la 'Triade' spese più di 100 miliardi di lire per avere l'attuale fuoriclasse Gigi, ora per il suo erede è bastato un decimo della cifra. Tanti i giovani sui quali sta puntando la dirigenza piemontese, da Gabriel Appelt a Niccolò Curti già acquistati fino alle trattative per El Kaddouri, Boakye e Gabbiadini, tutti ragazzini già pronti per il grande salto.

Leali (in passato seguito anche Barcellona e Milan) è l'ultimo di questa lista, lui "ragazzo equilibrato che ha grandi qualità morali e tanta determinazione. Ma non chiamatelo nuovo Buffon: Leali ha un carattere completamente diverso, è meno estroverso, e poi c'è tempo per caricarlo di queste pressioni" ha affermato l'agente Battistini, come riportato da 'La Stampa'.

Anche Dino Zoff ha fatto i complimenti per l'acquisto, andandoci comunque piano:"Si tratta di un giovane di buone speranze, acquistare un ragazzo di quell’età significa tentare di assicurarsi il futuro. Andiamoci piano però con i paragoni: ho già sentito parlare del nuovo Buffon, per lui sarà importante vedere da vicino un campione del genere. Anche se er lui sarà meglio giocare che fare la riserva di Gigi".

Sullo stesso argomento