thumbnail Ciao,

I giallorossi hanno raggiunto l'intesa con il Lione per il bosniaco, con il Wolfsburg per il danese e con il Real Madrid per il mediano argentino. Arriva anche per l'attaccante.

La Roma è stata senza dubbio la grande protagonista dell'ultima giornata di calciomercato. E perchè no, forse dell'intera sessione estiva. Solo nelle ultime 19 ore di trattative, i giallorossi hanno messo a segno quattro colpi: sono arrivati Kjaer, Gago, Pjanic e Borini. Rinforzi importanti praticamente in ogni settore.

E' stata una giornata lunga, quella vissuta tra la capitale e Milano. Il primo affare ad essere stato perfezionato è stato quello relativo a Simon Kjaer, prelevato dal Wolfsburg con la formula del prestito con diritto di riscatto. L'operazione, arenatasi negli ultimi giorni, si è sbloccata su queste cifre: tre milioni per il prestito, sette per il riscatto.

Poi è arrivato il turno di Miralem Pjanic, talentuoso centrocampista del Lione arrivato in Italia per un blitz dal ritiro della nazionale bosniaca. Visite e firma per lui, pagato circa 10 milioni dalla Roma. E' stata un'idea negli ultimi giorni nata in linea con la strategia della nuova Lupa, particolarmente interessata ad elementi giovani e di grande qualità.

Sabatini, quasi contestualmente, ha definito anche l'acquisto di Fabio Borini dal Parma. Il giovane attaccante, arrivato a parametro zero dal Chelsea proprio quest'estate, è stato prelevato sulla base di un prestito (a 1.7 milioni) con diritto di riscatto (fissato a sette). Va ad arricchire un attacco già piuttosto folto. Forse anche troppo.

La ciliegina sulla torta, dulcis in fondo, è stata piazzata con l'innesto di Fernando Gago. Nelle ultime ore pareva essersi raffreddata la pista relativa all'argentino, che però ha voluto fortemente il trasferimento alla Roma. E l'ha ottenuto. Anche per lui, prestito con diritto di riscatto, identico a quello di Borini. "Sono felice", le sue prime parole da giallorosso.

Come felice è sembrato Marco Borriello annunciando la sua permanenza alla Roma: "Non partirò, oggi riprenderò gli allenamenti con la squadra. Sto bene, non ho più dolore al collo". Sull'attaccante era forte l'interesse del Paris Saint-Germain, che in teoria potrebbe tornare alla carica fino alla mezzanotte. Ma SuperMarco sembra aver scelto il suo destino.

Sullo stesso argomento