Caro biglietti in Premier, lo Swansea decide di sovvenzionare i propri tifosi

Lo Swansea ha deciso di sovvenzionare i propri tifosi che non potranno seguire la squadra in trasferta a causa dell'eccessivo prezzo dei biglietti.

Che sia speciale il rapporto che lega lo Swansea ai suoi tifosi lo testimonia il fatto che una parte di essi, attraverso una Trust, hanno acquisito qualche anno fa la proprietà del 20% delle azioni del club. A questo si aggiunge un altro importante dato.

Nella prossima stagione il club gallese ha infatti deciso di sovvenzionare i propri tifosi che non potranno seguire la squadra in trasferta a causa dell'aumento del prezzo dei biglietti nella maggior parte degli stadi di Premier League (costo medio 50 sterline a partita). Ogni fan sborserà al massimo 22 sterline, il resto dell'importo necessario per affrontare il viaggio verrà versato dalla dirigenza.

Ecco il commento al riguardo da parte del vicepresidente Leigh Dineen: "Abbiamo cercato degli accordi con gli altri club per diminuire i prezzi dei biglietti del settore ospiti, ma non con tutti siamo riusciti a raggiungere un accordo. Per questo motivo abbiamo deciso di garantire ai nostri fans di poter sborsare meno denaro per le trasferte che vorranno affrontare insieme a noi".

Secondo il sito web del club, un recente sondaggio ha mostrato come i fan dello Swansea siano quelli ad aver viaggiato più lontano di tutti gli altri nella scorsa stagione di Premier League, facendo segnare 4.129 miglia percorse, a una media di 217 miglia per ogni viaggio.