thumbnail Ciao,

Il comunicato ufficiale dello zoccolo duro del tifo rossonero contiene la precisazione sull'arrivo dell'attaccante ex Juventus, ma anche una oscura rivelazione...

I goal della Serie A sul tuo smartphone, all'istante! Scopri GoalFlash

Alessandro Matri è ad un passo dall'approdo al suo 'sogno' Milan, dopo che il club rossonero ha trovato l'accordo nella giornata di ieri sul costo del cartellino dell'attaccante lombardo con la Juventus, ed allora il tifo rossonero provvede a chiarire il suo pensiero sull'operazione, dopo lo striscione esposto mercoledì in occasione del match contro il Psv: "Matri? No grazie. Difesa e centrocampo da rinforzare, non c'è altro a cui dovreste pensare".

Ecco il comunicato ufficiale pubblicato sul sito della Curva Sud, nido dello zoccolo duro della 'torcida' del Diavolo. Una precisazione che tuttavia contiene anche una oscura rivelazione circa la reale portata dell'infortunio di Giampaolo Pazzini...

"Ci troviamo a dover chiarire la nostra posizione, che è stata male interpretata e parzialmente manipolata dagli organi di stampa.Vogliamo dire subito che la presa di posizione sull'acquisto di Matri non è affatto contro il giocatore in sè, ma contro quello che, viste le informazioni in nostro possesso, era un acquisto inutile a fronte dell'imminente rientro di Pazzini.

Solo ieri, dopo la partita, abbiamo scoperto la reale entità dell’infortunio di Pazzini, ben diversa da quello che potevamo ipotizzare (si parlava di massimo un mese). Abbiamo chiesto di smuovere qualcosa nei reparti che, come a tutti palese, sono più in difficoltà: la difesa e il centrocampo. In difesa, il solo rientro di Bonera non può garantire un futuro roseo... la rosa in mano all'allenatore rimane comunque numericamente molto limitata per quel reparto. Chiariamo che la nostra stima verso Allegri l'abbiamo dimostrata nei mesi scorsi e resta tale.

Per quanto riguarda la dichiarazione del Dott. Galliani riguardo al fatto che non sono gli striscioni a fare il mercato, ricordiamo invece che purtroppo gli striscioni sono l'unico mezzo a nostra disposizione per cercare di smuovere l'immobilismo che questa estate ha contraddistinto la campagna acquisti del nostro amato Milan. Fiduciosi in questi ultimi scampoli di mercato, continuiamo a sostenere i nostri colori a prescindere da chi li indossi".

Sullo stesso argomento