thumbnail Ciao,

Il giocatore brasiliano avrebbe siglato un accordo con il fisco italiano per pagare una sanzione di 2 milioni di euro per questioni relative alla sua permanenza in Italia.

Nei giorni scorsi l'amministratore delegato del Milan Adriano Galliani ha dichiarato di considerare chiusa la questione Kakà a causa di problemi evidenziati dai fiscalisti del Real Madrid. Ma Kakà col fisco, in particolar modo quello italiano, ha un conto in sospeso.

Secondo quanto riportato dal settimanale 'L'Espresso' il giocatore brasiliano pare abbia chiuso un accordo con l'Agenzia delle Entrate italiana per pagare una cifra vicina ai 2 milioni di euro. Grazie all'interposizione di una società nei contratti di pubblicità, che però lo riguardavano direttamente, il giocatore avrebbe pagato l'aliquota del 27% anzichè quella del 43% che deve essere applicata nei confronti di coloro che superano un reddito annuale di 75.000 euro.

Nel giornale è stato inoltre evidenziato come l'Agenzia delle Entrate stia lavorando per accertare altre situazioni che riguardano giocatori italiani e stranieri che militano o hanno militato nella serie A italiana.

Sullo stesso argomento