thumbnail Ciao,

Il leader dei ribelli messicani cita l'amato club nerazzurro in un post di risposta ad alcune critiche ricevute. E dimostra di conoscerne bene le ultime vicende...

Eh sì, nell'era di Internet ormai distanze e barriere, anche culturali, sono del tutto inesistenti. Così accade che Inter e Messico, vicende calcistiche e ribelli del Chiapas finiscano incredibilmente unite nel post del Subcomandante Marcos, che viene ripreso anche dal sito ufficiale del club nerazzurro, da sempre vicino alla causa del rivoluzionario centroamericano.

Accade infatti che Marcos replichi - sul sito dei ribelli zapatisti del Chiapas - alle critiche arrivate a una vignetta nella quale trattava di temi giudicati troppo leggeri da alcuni sostenitori, nell'ambito del classico dibattito su impegno e disimpegno a sinistra.

Ed il passaggio all'amato calcio (e all'amata Inter) è immediato... "Non sapete chi è Eduardo Galeano? E nemmeno cosa sono Barcellona e Real Madrid. Io tifo per i Jaguares de Chiapas in Messico e per l'Internazionale di Milano in Italia - ribadisce il 'Sub', peraltro tifoso nerazzurro di vecchia data - Leggo che stanno prendendo dei goal, deve essere colpa della maglietta che usano fuori casa".

Già, proprio la divisa rossa che già era stata criticata da alcuni sostenitori del Biscione perchè troppo simile cromaticamente a quella del Milan. Ed il buon Marcos dimostra di essere sul pezzo e seguire molto da vicino le vicende del pallone italico...

Sullo stesso argomento