thumbnail Ciao,

Come Messi, il centrocampista catalano ammette la sua volontà di vestire blaugrana il più a lungo possibile: "Valdes vuole andar via? Io invece lotterò per rimanere qui a lungo"

"Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano" cantava negli anni '90 il romano e romanista Antonello Venditti. E  quel pezzo di una delle hit più famose del cantautore italiano rappresenta al meglio quello che il Barcellona è stato, è e sarà per Cesc Fabregas.

Nato il 4 maggio del 1987 in una cittadina a 30km dalla capitale catalana, cresciuto calcisticamente nella cantera blaugrana e poi emigrato in Inghilterra (sponda Arsenal) per 7 lunghissimi anni, Fabregas ha fatto ritorno a casa nel 2011 e promette amore eterno alla sua squadra:

"Sono tornato al Barcellona per restare per sempre se sarà possibile. - ha dichiarato il mediano ai colleghi spagnoli de 'El Mundo Deportivo' - Mi batterò con tutto me stesso per stare qui il più a lungo possibile".

Dal momento del suo ritorno alla casa madre, Fabregas ha collezionato un totale di 79 presenze e 24 reti. Numeri che sono naturalmente destinati ad aumentare: "Victor Valdes vuole andare via per vivere nuove esperieze? Io ho già vissuto esperieze all'estero e mi hanno fatto bene". ha concluso Fabregas.

Dopo la firma ufficiale di Leo Messi che giocherà almeno fino al 2018 con il club del Camp Nou, ecco un'altra 'frima virtuale'. Fabgregas è stato, è e sarà blaugrana!

Sullo stesso argomento