thumbnail Ciao,

Dopo l'asso brasiliano Deco, anche Vítor Baía appoggia la causa di Mourinho: un altro dei suoi ex-calciatori difende il portoghese nel paragone con il rivale spagnolo Guardiola.

Guardiola contro Mourinho, l’estetismo contro il pragmatismo, gli ideali contro la concretezza, un duello che ricalca valori in antitesi da una vita e ogni giorno si rinnova. Stavolta è stato Vítor Baía, ex-portiere di Barcellona e Porto e adesso dirigente del club lusitano, a dire la sua tra i due allenatori internazionali più discussi e vincenti degli ultimi anni.

Pep ha fatto qualcosa di straordinario al Barcellona, però deve dimostrarlo all’estero per eguagliare Mourinho – ha detto a ‘La Xarxa Ràdio’, emittente radiofonica catalana –Per raggiungerlo deve vincere in altri campionati, ma ha tempo per dimostrare che può farlo anche in altri paesi come ha fatto José”.

Vitor Baia ha parlato anche del Real Madrid. “Questi ultimi mesi non sono stati facili per Cristiano Ronaldo, per Mourinho e per il Real, credo che le tensioni tra la stampa spagnola e il tecnico portoghese abbiano influito”.

E su Messi... “Sta segnando un decennio - ha detto l'ex portiere portoghese - E' sulla strada per diventare uno dei migliori di sempre, probabilmente il migliore. Lui e Cristiano, oggi, sono sopra a tutti gli altri, non so chi si meriti il Pallone d’Oro tra i due, io lo darei a entrambi”.

Sullo stesso argomento