thumbnail Ciao,

La terra valenciana non porta bene ai 'blancos' da 4 anni. I levantini si appoggeranno all'ex interista, molto carico: "Cristiano Ronaldo è un fenomeno, ma io voglio fare goal".

Ricordate i salti mortali di 'Oba Oba' Martins tutte le volte che gonfiava la rete nel nostro campionato di serie A con la maglia dell'Inter? Ora è in forza al Levante, che domenica se la vedrà col Real Madrid. I 'galacticos', un anno fa, questa partita la persero per 1 rete a 0.

In conferenza stampa il velocissimo attaccante nigeriano ha dichiarato: "Il Real Madrid verrà a farci visita più agguerrito che mai. Lo scorso anno sono andati a casa a bottino vuoto, hanno perso 1 a 0. Saranno arrabbiati, non vincono in casa nostra, a Valencia, da 4 anni. Ci aspetta una guerra".

Alla domanda provocatoria di un giornalista su chi fosse più veloce fra lui ed il fenomeno portoghese Cristiano Ronaldo non ha risposto, ma ha detto: "Io e Ronaldo siamo due giocatori molto veloci. Il portoghese è un fenomeno, ma non voglio dire se è il numero uno al mondo o il numero due".

Martins ha continuato, riferendosi al duello a distanza fra lui e CR7: "Io e Ronaldo non ci scontreremo in campo, non sono un difensore. Io gioco davanti e più che fermare Cristiano voglio fare goal". Il 28enne nigeriano ha poi sottolineato: "A scontrarsi con lui ci sarà il mio compagno di squadra Sergio Ballesteros: lo scorso anno lo ha netraulizzato".

Per Ballesteros non sarà un compito facile: fermare Ronaldo fa notizia, a volte è un'impresa. Domenica sarà 'guerra' in campo a Valencia. Il Real non può sbagliare ma il Ciutat de Valencia è davvero uno stadio stregato per i 'blancos' di Mourinho...

Sullo stesso argomento