thumbnail Ciao,

Lo 'Special One' non si smentisce mai e dichiara che il suo club lotterà per vincere tutto quest'anno. E sul suo successo confida: "Imparo più dai giocatori che dagli allenatori".

Josè Mourinho è pronto a ricominciare da dove ha lasciato. Lo 'Special One', durante la conferenza stampa davanti ai 200 colleghi dell'Associazione Nazionale Allenatori di Calcio americana, rivela quali sono gli obiettivi stagionali del Real Madrid.

"Quest'anno puntiamo alla Champions League e alla Liga - esordisce con la solita fermezza -. Aspiriamo a riconfermarci numeri uno del campionato e a fare qualcosa di meglio in Champions League, dove per due anni consecutivi ci siamo fermati in semifinale".

Il tecnico portoghese, parlando dei 'segreti del suo successo', ha fatto riferimento ad un particolare insolito: "Sicuramente qualità, capacità di tenere unito lo spogliatoio e un buon metodo di lavoro".

"Non c'è un solo aspetto, ma tanti fattori che contribuiscono a costruire qualcosa di importante. Io apprendo molto più dai giocatori che non dagli altri allenatori. L'unico mentore che ho avuto nella mia vita - ha sottolineato concludendo - è stato mio padre".

Sullo stesso argomento