thumbnail Ciao,

Il Real Madrid batte il Levante per 4-2 ed aumenta il suo vantaggio sul Barcellona a 10 punti. Vince anche il Villarreal (3-1 al Granada), che si allontana dalle zone calde.

Il Real Madrid ha battuto per 4-2 il Levante, portandosi così a +10 sul Barcellona. Un successo sofferto per le merengues, dopo che gli ospiti si erano portati in vantaggio dopo soli 5'. Sfruttando la superiorità numerica (rosso a Iborra), il Real è riuscito poi a scuotersi, sospinto da Cristiano Ronaldo (tripletta per lui).

Sempre oggi, il Valencia ha sconfitto per 4-0 lo Sporting Gijon e si è confermato al terzo posto. Nelle altre gare della giornata, da segnalare i successi di Malaga, Rayo Vallecano, Real Saragozza e Villarreal.

Tra le partite di ieri, da segnalare la clamorosa sconfitta del Barça, per 3-2, sul campo dell'Osasuna, al termine di 90' molto nervosi, in cui i blaugrana possono recriminare per due goal annullati in maniera dubbia. Protagonista del match è stato Lekic, che con una doppietta nei primi venti minuti di gara ha instradato la sua squadra verso la vittoria. Il Barça rimane quindi a -7 dal Real Madrid, che potrà allungare ancora in vetta stasera contro il Levante.

Per il resto, vittoria per 2-1 del Betis contro un Athletic Bilbao ridotto in dieci uomini al 65'. In vantaggio con Martin, il Betis si è visto raggiungere sul pari da Martinez al 22'. Ma al 91' un goal di Nelson ha regalato i tre punti alla formazione sivigliana. Solo 0-0 tra Santander e Atletico Madrid. La giornata è stata chiusa dalla vittoria del Real Sociedad sul Siviglia per 2-0.
23ª GIORNATA LIGA
CLASSIFICACALENDARIO

Santander-Atletico Madrid 0-0 - Gara combattuta ma senza vere emozioni quella andata in scena a 'El Sardinero'. I padroni di casa hanno resistito alla carica dei 'Colchoneros', alla ricerca della qualificazione in Champions League. I cambi effettuati nella ripresa non hanno risvegliato il match: punto così così per gli uomini di Simeone, mentre il Santander fa un mini passo in ottica salvezza.

Osasuna-Barcellona 3-2 [5' e 22' Lekic (O), 51' Sanchez (B), 56' Garcia (O), 73' Tello (B)] - Colpito subito a freddo da Lekic, il Barcellona va sotto di due goal quando lo stesso Lekic al 22' mette a segno il raddoppio per i padroni di casa. L'ex Udinese Sanchez accorcia le distanze in apertura di ripresa, ma Garcia riporta subito a due i goal di distanza fra le due squadre. Al 73' ancora Barça in goal con Tello, ma il risulato non cambia più e l'Osasuna vince 3-2. Non poche, però, le proteste dei blaugrana che si sono visti annullare due goal per fuorigioco dubbi.

Betis-Athletic Bilbao 2-1 [10' Martin (B), 22' Martinez (A), 91' Nelson (B)] - Il Betis è riuscito a vincere in extremis il match contro l'Athletic Bilbao. In vantaggio dopo dieci minuti di gara, grazie al goal di Martin, la formazione di Siviglia si è vista raggiungere sul pari al 22' da un goal di Martinez. Al 65' lo stesso Martinez ha rimediato il secondo giallo della sua partita ed ha lasciato la sua squadra in inferiorità numerica. Il forcing finale del Betis ha così dato i suoi frutti, col goal-partita di Nelson al 91'.

Espanyol-Saragozza 0-2 [55' Da Silva (S), 90' Carlos (S)] - Tutto nella ripresa. Dopo aver chiuso a reti inviolate il primo tempo, il Saragozza prende l'abbrivio giusto dopo dieci minuti della ripresa, quando Da Silva mette a segno il goal del vantaggio. Nel finale, poi, è stato Carlos a fissare il risultato sul 2-0 finale a favore della formazione ospite.

Malaga-Maiorca 3-1 [4' Pereira (Mai.), 11' Fernandez (Mal.), 55' Toulalan (Mal.), 69' Rondon (Mal.)] - Successo importante per il Malaga, che reagisce allo svantaggio iniziale e infila un tris di reti. Ora la formazione di Manuel Pellegrini è a quota 31, in zona Europa League.

Rayo Vallecano-Getafe
2-0 [34' Michu (RV), 64' Costa (RV)] - Classico match di metà classifica, in cui ha la meglio il Rayo, che la spunta grazie ad un goal per tempo. I padroni di casa scavalcano adesso in classifica il Getafe, portandosi a 28 punti.

Valencia-Sporting Gijon 4-0
[34' Feghouli (V), 73' Botia aut. (V), 90', 92' Jonas (V)] - Dopo una gara (senza storia) dominata da Feghouli e Jonas, il Valencia si conferma al terzo posto, a 37 punti. Sempre penultimo il Gijon, che vede la missione-salvezza complicarsi terribilmente.

Villarreal-Granada 3-1
[16' Ruben (V), 50' Lopez (G), 64' Borja (V), 73' aut. Julio Cesar (G)] - Continua il buon momento del Villarreal che, mettendo a segno la terza vittoria nelle ultime quattro partite compie un altro passo verso le zone che valgono la salvezza. Al Camp El Madrigal, il sottomarino giallo si è sbarazzato del Granada grazie ad una rete al 16' di Ruben, pareggiata però al 50' da Inigo Lopez. Del solito Borja il goal che ha riportato avanti il Villarreal, con l'autorete di Julio Cesar che ha chiuso definitivamente i giochi sul 3-1.

Real Madrid-Levante 4-2
[5' Cabral (L), 45' rig., 50', 57' Ronaldo (RM), 63' Kone (L), 66' Benzema (RM)] - Sembrava la serata ideale per il Levante, in vantaggio dopo 5' con Cabral. Decisiva in negativo, invece, l'espulsione comminata a Iborra al 43', che apre la strada alla solita goleada del Real: un tris di Ronaldo (il primo goal su rigore) e Benzema rafforzano il primato delle merengues, ora a +10 sul Barça.

Real Sociedad-Siviglia 2-0 [65' Vela, 69' Ruben Pardo] - Operazione vittoria e sorpasso in classifica compiuta per la Real Sociedad. Dopo un'ora di reti bianche, gli uomini di Montanier hanno trovato il vantaggio con il messicano Vela, il migliore in campo. Quattro minuti dopo l'ex Arsenal ha servito un assit per Pardo, autore del 2-0 che ha chiuso il match al 'Municipal de Anoeta'.

Sullo stesso argomento