thumbnail Ciao,

La leggenda dei Red Devils ha parlato dell'imminente sfida ai cugini del Man City: "Grazie ai soldi sono diventati un'ottima squadra, ma i nostri grandi rivali sono i Reds".

E' appena iniziato il week-end, e l'Inghilterra non vede l'ora di gustarsi il derby più importante della stagione: Manchester City-Manchester United. Citizens e Red Devils, divisi da tre punti, sono destinati a contendersi la Premier League anche quest'anno. Ma un mito come Ryan Giggs non collocai 90 minuti dell'Etihad Stadium nell'elenco delle grandi sfide.

"Per me la vera sfida è quella col Liverpool - ha detto il gallese al 'Daily Mail' - , la nostra rivale per antonomasia. La prova più grande è quella con i Reds. Il match col City è un derby, ma non significa nulla di speciale".

Giggs ha anche chiarito il concetto di rivalità: "E' normale che le sfide per il titolo sono le più importanti. E' successo negli anni con l'Arsenal e col Chelsea di Mourinho, ed ora tocca il City che grazie agli investimenti sta diventando una squadra sempre più grande. Noi pero abbiamo solo voglia di vincere il campionato, non importa con chi siamo in competizione".

'TheGhigh' spera quindi nei tre punti a casa dei cugini per allungare ulteriormente in classifica: "La scorsa stagione i due derby vinti hanno costituito l'unica differenza tra noi e loro. Quest'anno l'obiettivo è far sì che facciano nuovamente la differenza, ma a favore nostro".




Sullo stesso argomento