thumbnail Ciao,

Seppur la vera emergenza il Chelsea ce l’abbia in difesa, la società si sta muovendo per portare Falcao a Londra. Intanto l’infortunio di Terry preoccupa molto Di Matteo.

In casa Chelsea sono tutti preoccupati, Di Matteo è il primo a non dormire la notte dopo l’infortunio al ginocchio di Terry. I nodi da sciogliere per i ‘Blues’ sono tanti, a partire dalla difesa che sta facendo acqua. In chiave Juventus l’assenza del capitano potrebbe pesare drasticamente, perché leader in campo e fuori, John Terry è capace di regalare ai compagni grinta ed equilibri che ora mancano.

Ad aggravare le inquietudini dell’allenatore ci si sono messe proprio le amichevoli di questa settimana, in cui il giovane centrale della Nazionale inglese Gary Cahill si è dimostrato come uno dei peggiori in campo nel match contro la Svezia. Ma la dirigenza sembra poter tollerare i problemi nel settore difensivo e si sta concentrando sull’attacco.

Abramovich è alla ricerca di un goleador, dopo le prestazioni che continuano ad essere non molto incoraggianti di Torres. La pista più calda è quella che porta a Radamel Falcao, conteso anche dal Manchester City.

L’ultimo ad auspicarsi il trasferimento in casa Chelsea del colombiano è stato David Luiz: “Venire al Chelsea sarebbe la scelta giusta per Falcao. Tutti noi saremmo contenti di avere un grandissimo campione come lui”. Ma lo stesso Falcao aveva dichiarato a un emittente sudamericana che giocare in Premier sarebbe un sogno. Chissà che non sia arrivato il momento giusto per realizzarlo?

Sullo stesso argomento