thumbnail Ciao,

In conferenza stampa, Sir Alex punzecchia i rivali sottolineando lo squilibrio economico portato dall'ingresso di Mansour. "Van Persie, invece, ci ha scelti perché vuole vincere".

Da quando il Manchester City è stato acquisito dallo sceicco Mansour, vincendo il campionato dopo 44 anni, le frecciatine di Sir Alex Ferguson verso i concittadini sono sensibilmente aumentate. L'argomento è sempre quello: la vagonata di soldi che i 'Blues' si possono permettere, e che al tecnico dello United proprio non va giù.

Nella conferenza stampa di vigilia della seconda giornata di Premier League, in cui i 'Red Devils' affrontano oggi il Fulham per cancellare il tonfo dell'esordio in casa dell'Everton, Sir Alex torna a punzecchiare il club allenato da Mancini. "I giocatori lo scelgono solo perché attratti dal denaro": questo il succo.

"Negli ultimi due o tre anni la tendenza è stata quella di accontentarsi dei soldi -ha detto Ferguson- e su questo campo il Manchester City non ha rivali.

Mentre con Van Persie è stato diverso: lui voleva venire a tutti i costi da noi per vincere, e ciò mi ha influenzato nella decisione di prenderlo".
Così come la Premier, insomma, anche il derby di Manchester è già cominciato.

Sullo stesso argomento