thumbnail Ciao,

Il tecnico dei Citizens, ospite ai microfoni di Radio2, ha sottolineato che l'Italia avrebbe faticato di più se alla guida degli inglesi ci fosse stato ancora Fabio Capello.

Non solo Mancini e Balotelli. Grazie ad Alberto Galassi, avvocato di Modena, il Manchester City continua il suo processo di italianizzazione. Il legale è entrato a far parte del consiglio di amministrazione della società, come annunciato oggi dai Citizens.

Galassi, che ricopre la carica di amministratore delegato di Piaggio Aero Industries S.p.A. (azienda italiana costruttrice di velivoli executive), è il primo italiano a diventare consigliere d'amministrazione del club inglese, allenato da Roberto Mancini.

Proprio il Mancio, intervenuto ai microfoni di Radio2, ne ha approfittato per tornare sul match di ieri sera tra Italia e Inghilterra, dopo l'editoriale apparso oggi sul Corriere dello Sport: "Credo che se ci fosse stato Capello in panchina, l'Italia avrebbe fatto un po' più di fatica. Credo che gli inglesi paghino, come sempre, il fatto di giocare ininterrottamente per dieci mesi senza soste. Poi arrivano a queste competizioni che sono cotti. Di solito attaccano, non difendono come in questo Europeo".

Il tecnico jesino ha inoltre ribadito il suo pronostico per la finale di Euro 2012: "Italia-Portogallo, sarà un po' come le eliminazioni di Real Madrid e Barcellona nella passata Champions League...".

Sullo stesso argomento