thumbnail Ciao,

Il tecnico italiano del Manchester City dice la sua sul dramma di Muamba e boccia i controlli medici inglesi: "Dobbiamo controllare meglio la salute dei calciatori!".

Roberto Mancini è senza dubbio un uomo senza peli sulla lingua e che non le manda mai a dire, schierandosi sempre in prima persona anche in situazioni difficili e su temi scottanti.

Come giudicare altrimenti le sue esternazioni sul dramma del centrocampista del Bolton Muamba colpito da arresto cardiaco durante una gara di F.A. Cup, con le quali il tecnico italiano attacca il sistema medico britannico, pur allenando in Inghilterra e nel pieno di un momento delicatissimo per la sua squadra, appena sorpassata dallo United in Premier e fuori dall'Europa League?

Il Mancio, durante la conferenza stampa pre -gara, ha chiesto che i calciatori vengano sottoposti ad almeno due checkup  all'anno, ricordando : "Quando sono arrivato due anni fa sono rimasto spaventato dalle procedure mediche in questo paese. Dobbiamo migliorare molto l'aspetto medico per il bene dei giocatori."

Infine ecco la carezza verso la tanto bistrattata Serie A che, a detta di Mancini, almeno da questo punto di vista, sembra essere un passo avanti alla reclamizzata Premier League: "In Italia la situazione è nettamente migliore. Dobbiamo controllare la salute dei giocatori più spesso, almeno due volte l'anno ed in maniera più accurata, perchè altrimenti quello che è capitato a Muamba diventa possibile, mentre non dovrebbe accadere"

Sullo stesso argomento