thumbnail Ciao,

La situazione tra Roberto Mancini e Carlitos Tevez pare ormai insanabile, e la lista degli indisponibili si fa sempre più fitta. Per il City è emergenza attacco.

"Tevez resterà nel club? Non lo so". Mancini taglia corto in conferenza stampa su Tevez e il messaggio è chiaro, di lui non si parla. A nulla è infatti servito il faccia a faccia avuto ieri tra i due e il caso sta assumendo proporzioni ormai bibliche. L'argentino continua ad allenarsi in solitaria e di chiedere scusa al mister proprio non ci pensa.

Resta dunque fermo sulle sue posizioni Carlos Tevez, che continua ad affermare di non essersi mai rifiutato di entrare in campo contro il Bayern monaco all'Allianz Arena. Il 'Mancio', dal canto suo, vede invece gli estremi di una rottura del contratto. E, se la situazione dovesse restare tale un altro mese, scatterebbe una multa record, probabilmente di 1,5 milioni di sterline. Non resta che attendere e vedere se il giocatore alla fine cederà alle scuse o farà ricorso alla Premier League.

Nel frattempo il reparto d'attacco del Manchester City è in stato di emergenza e il calendario è fitto: le prossime 3 partite saranno contro Aston Villa, Villareal e Manchester United. Su chi potrà contare la squadra? Aguero si è infortunato nella partita contro il Blackburn e Balotelli pare avere problemi alla schiena, però smentiti dal tecnico jesino: "Qualche giocatore è stanco per le nazionali, sfrutterò il turnover in vista delle prossime gare. Mario? sta bene".

Sullo stesso argomento