thumbnail Ciao,

Il Milan sarà contento... Balotelli col fucile: "Un bacio per chi mi odia". Poi lo toglie

Mario Balotelli continua a far palare di sè: l'ultimo episodio vede l'attaccante del Milan posare con un fucile, messaggio per "tutti gli haters". Come reagiranno i rossoneri?

Always Mario. Tante, tantissime volte, si parla di Balotelli solo per avere un capro espiatorio, per fare notizia e allargare l'aura del personaggio. I tifosi, gli addetti e il mondo del calcio hanno esagerato. Tante volte l'ha fatto l'ex attaccante del Manchester City, con uscite e attacchi che si sarebbe potuto largamente risparmiare.

Sarà il Milan a decidere se l'ultima trovata di Mario Balotelli sarà nel paniere delle balotellate simpatiche o di quelle che mettono in cattiva luce non solo il ragazzo, ma bensì anche la stessa società rossonera. Stavolta ha utilizzatoil social network Instagram per far conoscere il proprio pensiero.

Poco dopo la mezzanotte di venerdì, infatti, Balotelli ha pubblicato una foto di sè stesso con in braccio un fucile diretto contro l'obiettivo. Allegato all'immagine una semplice scritta con emoticon divertite: Big kiss to all the haters ovvero "un grande bacio a tutti quelli che mi odiano".

Ora, Balotelli è un personaggio pubblico, un calciatore, il giocatore italiano in attività più conosciuto al mondo (eh già, più di Pirlo, Totti e Del Piero). Balotelli è anche un ragazzo, che spesso, spessissimo, decide di mettere sul web tutto quello che gli passa per la testa. Come milioni di persone in tutto il mondo.

L'unica differenza sta nel fatto che Balotelli è sotto contratto con il Milan, niente affatto disposto a mostrare l'immagine di un proprio tesserato intento a sparare in maniera immaginaria i nemici. Il quasi 24enne palermitano non è certo nuovo a sfoghi, episodi controversi e balotellate. Il più delle volte per lui sono normali, a volte ha utilizzato il web per difendersi.

Semplicemente Balotelli non riesce a capire il suo ruolo, quello disegnato dal mondo del calcio nel terzo millennio per ogni giocatore. Nel calcio moderno, con il web a disposizione, con le attuali società, il mondo del pallone (sia tifosi che club) non vogliono avere a che fare con il minimo episodio che mini la propria serietà.

Per gli scherzi di buon gusto, per le burle di cattivo gusto, giusto o sbagliato che sia, nel calcio attuale non c'è posto: così hanno dimostrato le squadre, confermandolo a più riprese. Il comportamento fuori dal campo dev'essere esemplare. Parola di Pippo Inzaghi. Poche ore dopo, Instagram, Balotelli.

"L'ho sentito dicendogli che le critiche devono fortificarlo, fa parte del percorso di vita per crescere" aveva detto mister Inzaghi al raduno del Milan qualche ora prima. "Balotelli un patrimonio del calcio italiano e del Milan, è un grande giocatore che può fare la differenza ed è mio compito di valorizzarlo. Anche io nel corso della mia carriera sono stato criticato, a volte anche ingiustamente, ma anche queste cose rientrano in un percorso di vita. Mario ha voluto un preparatore in vacanza per tornare al meglio".

Balotelli è sul mercato da tempo, ma ora come ora non paiono esserci squadre disposte a portarselo a casa. Il Milan prova ancora a credere in lui, ma se ne liberebbe davanti alla prima buona offerta. Da canto suo Supermario, troppe volte attaccato ingustamente, troppe volte ha fatto di tutto in maniera negativa per far imbestialire il Diavolo.

Ora l'ultimo episodio, in attesa delle considerazioni rossonere a riguardo. Magari stavolta la società di Berlusconi prenderà tutto come uno scherzo, semplicemente vedrà la foto di un ragazzo con un fucile con allegate parole e risate e sorriderà. O forse no.

Evidentemente anche Mario, forse 'sollecitato' in tal senso da qualche telefonata arrivatagli dall'Italia, ha pensato che non questo non fosse esattamente il modo migliore per 'rispondere' alle parole pronunciate da Inzaghi qualche ora prima, e così nella notte ha cancellato il post in questione, lasciando qualcos'altro in dote ai suoi 'followers'. Un messaggio più criptico, ma senza fucili...

Sullo stesso argomento