thumbnail Ciao,

Si è disputata la sesta giornata del campionato argentino: spettacolo tra River e Newell's, 3-3 con rete di David Trezeguet.

LA SFIDA - Spettacolo assoluto al Monumental, dove River e Newell's fanno faville. Finisce 3-3, e la prima firma è d'autore, con il ritorno al gol dell'ex bianconero David Trezeguet. I rossoneri di Rosario però sono una bella squadra, molto offensiva. Pareggio di Perez, ma la difesa è ancora da registrare e i Millonarios ci sguazzano grazie all'uno-due firmato da Mora e Funes Mori. Finita? Macchè. Nella seconda frazione, nel giro di tre minuti, la doppietta del giramondo Ignacio Scocco firma la parità.

LA STELLA - Julio Buffarini, 24enne centrocampista del San Lorenzo. Nel 2-1 inflitto al lanciatissimo Colon di Nestor Sensini il suo zampino è decisivo. La prima rete nella Primera Division vale oro per il successo del Ciclón sul club di Santa Fe. Gol e prestazione eccellente per il talento di Cordoba, ragazzo dalla chioma fluente da tenere d'occhio per un eventuale prossimo sbarco in Europa. Il Ct albiceleste Sabella non è rimasto indifferente, e così nella lista dei 23 convocati locali (solo giocatori che militano in Argentina, stavolta) per la doppia sfida contro gli eterni rivali del Brasile c'è anche lui. Per la prima volta.

LA STORIA - La cosa che balza più all'occhio, in questa sesta giornata, è il crollo dei campioni in carica dell'Arsenal de Sarandì. Un 4-0, quello subito in casa del San Martin di San Juan, pesante come un macigno, soprattutto se si considera che i padroni di casa erano reduci da cinque sconfitte in altrettante gare. L'Arsenal è la decima squadra nella storia del campionato argentino che perde una partita con una differenza reti così netta da campione in carica. L'ultima volta accadde all'Estudiantes, che nel Clausura 2011 cedette 4-0 in casa con il Velez Sarsfield.

ALTRE PARTITE - Nessuno approfitta del mezzo passo falso del Boca Juniors, perchè alle spalle della squadra di Falcioni tutti viaggiano con il freno a mano tirato. I gialloblù impattano 1-1 sul campo dell'Argentinos Juniors, con l'ospite Ledesma che risponde a Capurro. Bene il Rafaela sull'All Boys (2-1), uno scarto di misura che permette anche al Belgrano di infliggere il primo ko stagionale (1-0) al Racing, nonostante la doppia superiorità numerica nel secondo tempo a favore dell'Academia. Un turno contraddistinto da tanti pareggi, come lo 0-0 tra Estudiantes e Velez, l'1-1 tra Union e Tigre e l'1-1 tra Independiente (dove ha giocato titolare il “caso” genoano Velasquez) e Quilmes. Nel posticipo ottimo Lanus: 2-0 al Godoy Cruz con Pereyra e Goltz. In vetta alla classifica cannonieri, a quota 4, Ignacio Scocco raggiunge Ivan Borghello dell'All Boys.

CLASSIFICA - Boca Jrs 13; Newell's Old Boys 12; Racing, Velez, Colon, Arsenal 11; Godoy Cruz 10; Quilmes, River Plate, Belgrano, San Lorenzo 9; Argentinos Jrs 8; Lanus, Estudiantes 7; All Boys, Atletico de Rafaela 6; Tigre, San Martin, Independiente 3; Union 1.