thumbnail Ciao,

La giunta ha deliberato la proposta del sindaco Cosimi per il "grande affetto che ha circondato la memoria di questo giovane, ritenuto simbolo di valore, lealtà e generosità".

La gradinata dello stadio 'Armando Picchi' di Livorno sarà intitolata a Piermario Morosini. E' questa la decisione della giunta comunale, che ha deliberato la proposta avanzata dal sindaco labronico Alessandro Cosimi per ricordare il compianto centrocampista deceduto lo scorso aprile durante il match di campionato contro il Pescara.

Nel documento dell'assessore allo Sport Bettini, si legge che si è deciso di procedere con l'iniziativa per il "grande affetto che ha circondato la memoria di questo giovane, ritenuto simbolo di valore, lealtà e generosità tra i giovani tifosi e la città di Livorno''.

Il 14 aprile prossimo, ad un anno esatto dalla tragica morte di Morosini, in accordo tra i familiari e il Livorno Calcio si terrà una cerimonia per ricordarne la memoria. "Il mondo sportivo e non ha sofferto enormemente la perdita di un giovane che in brevissimo tempo ha saputo farsi apprezzare a Livorno sia per le capacità calcistiche che per il suo carattere", ha detto il sindaco Cosimi.

Intanto, però, il procuratore federale ha deferito la società labronica "per avere la propria tifoseria, in occasione dell'incontro Livorno-Verona del 20/10/2012, più volte intonato cori incitanti alla violenza e alla discriminazione".

Sullo stesso argomento