thumbnail Ciao,

A Cittadella termina 1-1, alla rete di Maah risponde Bellomo, dopo un incredibile errore del portiere Cordaz.

Il 2012 si chiude per il Bari con un pareggio. Dal 'Tombolato', contro il Cittadella, la squadra di Torrente torna con un punto in classifica che fa morale. La gara per i biancorossi non era iniziata nel migliore dei modi visto che già al 13' del primo tempo erano sotto grazie ad un'azione personale di un incontenibile Maah, che dopo aver saltato tre difensori aveva insaccato con un gran destro.

Dopo che Torrente ha modificato il modulo, dal 3-4-1-2 è passato al 4-3-1-2, però, in campo si è vista un'altra squadra, che ha incominciato a macinare gioco, soprattutto nella ripresa, tant'è che proprio all'8' del secondo tempo il Bari è riuscito a pareggiare la gara con Bellomo, grazie anche ad un incredibile errore del portiere del Cittadella Cordaz. Ora il campionato di B si fermerà per alcune settimane, si riprenderà infatti il 26 gennaio. I giocatori biancorossi avranno così modo di rifiatare per iniziare il nuovo nel miglior modo possibile.

COSA VA - La reazione che ha avuto la squadra biancorossa, benché non stia attraversando un buon periodo di forma.

COSA NON VA - Continua a deludere il reparto arretrato. In più di un'occasione i difensori biancorossi hanno fatto diventare l'attaccante Maah il 'Messi' di turno. Così proprio non va.

TOP&FLOP - Tra i migliori sono da annoverare Bellomo e Galano, giocatori del vivaio biancorosso, e Lamanna che in più di un'occasione ha evitato il raddoppio del Cittadella. Per il resto del gruppo sarà fondamentale la sosta per rifiatare.

CONSIGLI PER IL MISTER - Nel periodo di sosta dovrà lavorare molto sulla condizione fisica che, dopo la gara contro il Sassuolo, si è persa. Ora sarà importante rifiatare per tornare il Bari di inizio stagione.

IL FUTURO - Ad inizio ripresa, il 26 gennaio, il Bari affronterà al San Nicola l'Ascoli, squadra che nel girone d'andata è stata battuta in trasferta dai biancorossi per 3-1. I tifosi dei Galletti si augurano che la formazione pugliese riesca a ripetersi.

Sullo stesso argomento