thumbnail Ciao,

Il Livorno viene bloccato in casa dalla Juve Stabia, il Sassuolo è travolgente e va in fuga. Cade il Padova a Lanciano, cinquina del Brescia. Vittorie esterne di Empoli e Spezia.

III 22ª GIORNATA SERIE B
CLASSIFICA - CALENDARIO

REGGINA-EMPOLI 0-3 [32' rig. e 69' Tavano, 90' Maccarone] - E' Ciccio Tavano l'eroe di un Empoli che chiude alla grande il suo 2012. Doppietta per l'ex Roma, vantaggio al  minuto 32 con un calcio di rigore procuratosi (fallo di Adejo). Nella ripresa sale in cattedra il gioiellino Saponara, numero per servire l'attaccante dei toscani, tocco da due passi. Doppietta, raddoppio e tre punti di platino. Al 90' gloria anche per Maccarone, controllo in area, conclusione e Baiocco spiazzato.

ASCOLI-VARESE
1-1 [25' Zaza (A), 88' Rea (V)] - L'Ascoli impatta in casa contro un Varese che colpisce nel finale. Bianconeri in vantaggio con il solito bomber Zaza, ma la partita rimane aperta e nel finale è Rea a far conquistare agli ospiti un punto prezioso, tenendo proprio i marchigiani dietro in classifica.

BRESCIA-CROTONE 5-0 [35' Salamon, 66' De Maio, 68' Mitrovic, 71' Corvia, 75' Picci] - Il Brescia travolge con una cinquina il Crotone e si lancia in zona play off. Partita totalmente dominata dai lombardi, che vanno in vantaggio con Salamon alla mezzora del primo tempo. Ma è nella ripresa che si scatena la furia della squadra di casa, con De Maio, Mitrovic, Corvia e Picci, che infilano una letale quaterna nel giro di nove minuti. Ospiti che rimangono nella zona calda della classifica.

CITTADELLA-BARI 1-1 [14' Maah (C), 54' Bellomo (B)] - Pareggio di metà classifica tra Cittadella e Bari, con i padroni di casa che vanno subito in vantaggio con Maah, ma rimangono in dieci uomini per la doppia ammonizione di Paolucci al 41'. Nella ripresa arriva infatti subito il pareggio ospite con Bellomo, ma nel finale l'assalto dei pugliesi non riesce a sfondare. Gli uomini di Torrente rimangono quindi in una zona molto delicata della classifica.

LANCIANO-PADOVA 2-1 [61' De Vitis (P), 63' Amenta (L), 77' Paghera (L)] - Torna a respirare il Lanciano, che risale in classifica ed entra nel gruppone delle squadre in bilico per la salvezza. I padroni di casa vincono contro un avversario ostico come il Padova, che perde la ghiotta occasione di entrare in zona play off. Ospiti in vantaggio con De Vitis nel secondo tempo, ma passano soli due minuti e arriva il pari di Amenta. Il Lanciano prende poi fiducia e dopo appena 14 minuti arriva il goal vittoria con Paghera.

LIVORNO-JUVE STABIA 2-2 [45' Dionisi (L), 47' Cellini (JS), 68' Dicuonzo rig. (JS), 75' Siligardi (L)] - Il Livorno impatta contro l'ostico Juve Stabia e perde terreno dalla capolista Sassuolo. Padroni di casa in vantaggio con Dionisi allo scadere del primo tempo. Ma ad inizio ripresa arriva il pari di Cellini che riporta tutto in equilibrio. Passano 20 minuti e arriva la doccia fredda con il rigore trasformato da Diocuonzo. Ma la reazione del Livorno è quella delle grandi squadre e il solito Siligardi riporta tutto in parità.

NOVARA-GROSSETO 2-0 [22' Pesce, 90' Lazzari] - Tutto troppo facile per il Novara, che vince contro il fanalino di coda Grosseto e prende una boccata d'ossigeno in chiave salvezza. E' Pesce a portare in vantaggio i suoi dopo 22 minuti. Nella ripresa poi gli ospiti rimangono in dieci per l'espulsione di Som al 52'. Nel finale arriva poi la rete di Lazzari, che fissa il raddoppio e la vittoria per i padroni di casa.

SASSUOLO-CESENA 5-0 [18' Boakye, 48' Troianeiello, 64' Bianchi, 79' Berardi, 90' Masucci rig.] - La capolista Sassuolo torna a vincere e lo fa in modo travolgente, contro un impotente Cesena. Ad aprire le marcature ci pensa il solito Boakye dopo 18 minuti. Nella ripresa poi partecipano alla goleada Troianiello, Bianchi, Berardi e Masucci su rigore. Nel finale arriva anche l'espulsione per doppia ammonizione a Ceccarelli, a completamento di una giornata da dimenticare per i bianconeri.

TERNANA-PRO VERCELLI 4-2 [30' Alfageme (T), 42' Litteri (T), 44' Vitale (T), 56' Tiribocchi rig. (PV), 63' Vitale rig. (T), 73' Zigoni (PV)] - Bella prestazione degli umbri, che vanno in vantaggio di tre goal già nel primo tempo, con Alfageme, Litteri e Vitale. Nella ripresa prova a riaprire la gara Tiribocchi su rigore, ma lo stesso Vitale, sempre dagli undici metri, ribadisce il vantaggio. A nulla serve la rete di Zigoni al 73'.

VICENZA-SPEZIA 2-3 [26' Porcari (S), 45' Benedetti (S), 58' Martinelli (V), 59' Di Gennaro (S), 85' Malonga (V)] - Bella vittoria esterna per i ragazzi di Michele Serena, che partono subito forte e vanno in vantaggio di due reti nel primo tempo, con Porcari e Benedetti. Nella ripresa arriva la reazione vicentina con Martinelli, che accorcia le distanze. Ma dopo un minuto ci pensa Di Gennaro a spezzare nuovamente le gambe ai veneti. Il 2-3 arriva solo a cinque dal termine con Malonga, che regala gli ultimi istanti di gara molto emozionanti, ma il risultato rimane così.

VERONA-MODENA 3-1 [3' Maietta aut. (V), 9' Cacia (V), 64' Cacia (V), 75' Jorginho (V)] - Era iniziata molto male la partita del Bentegodi per i padroni di casa del Verona, con l'autogoal di Maietta dopo tre minuti che ha dato il vantaggio al Modena. Ma ci ha pensato Cacia con una doppietta (al 9' e al 64') a ribaltare le sorti del match. E' stato poi Jorginho a un quarto d'ora dal termine a sigillare la vittoria degli scaligeri.

Sullo stesso argomento