thumbnail Ciao,

Anche se contro il Grosseto la squadra biancorossa ha vinto, non ha convinto sotto l'aspetto del gioco. Sembra che i biancorossi abbiano perso quello smalto delle prime gare.

L'ultima gara del girone d'andata del Bari non sarà ben ricordata. Contro l'ultima in classifica e, soprattutto con la squadra avversaria in dieci, il Bari non ha mai avuto uno spunto importante e non ha mai prodotto un'azione pericolosa. Nulla di nulla, tant'è che alcuni sostenitori biancorossi, a fine gara, hanno contestato la prestazione della squadra.

COSA VA - Ha impressionato in modo positivo la seconda apparizione del sudamericano Aprile. Chiamato in causa da Torrente non ha affatto demeritato, al contrario.

COSA NON VA - Anche se contro il Grosseto la squadra biancorossa ha vinto, non ha convinto sotto l'aspetto del gioco. Sembra che i biancorossi abbiano perso quello smalto delle prime gare di campionato quando venivano offerte prestazioni più che ottimali.

TOP & FLOP -  Contro i toscani sono piaciuti Galano, Sciaudone, Ristovski e Fedato per la rete segnata negli ultimi secondi di partita. Dal resto del gruppo ci si attende sempre qualcosa di più.

CONSIGLI PER IL MISTER - Durante la lunga pausa di gennaio il tecnico biancorosso con tutto il suo staff dovrà lavorare sull'aspetto fisico, venuto un pò a mancare dopo la bella e spettacolare partita tra Bari e Sassuolo.

IL FUTURO - Si chiama Cittadella. Domenica prossima infatti i biancorossi faranno visita ad una squadra a quota 29 in classifica e che arriva dalla sconfitta di Ascoli. Il Bari, quindi, dovrà fare molta attenzione e cercare di portare a casa un risultato positivo per iniziare bene il girone di ritorno.

Sullo stesso argomento