thumbnail Ciao,

Dopo i quattro mesi di squalifica il ritorno del ds. Ci si è soffermati sul mercato di gennaio e sul momento dei biancorossi in campionato: "Ci dobbiamo salvare".

Nella tarda mattinata è tornato a parlare il ds del Bari Guido Angelozzi. Si è discusso del campionato che stanno disputando i biancorossi e, soprattutto, ci si è soffermati sul prossimo imminente mercato di gennaio.

Dopo i quattro mesi di squalifica il ritorno: "In questo lungo arco di tempo ho provato amarezza e tristezza per una questione banale che purtroppo mi ha allontanato dal mio lavoro e per la quale mi sono assunto le mie responsabilità".

Angelozzi ha poi parlato del momento che sta attraversando la squadra biancorossa. "Non considero questo un periodo difficile. Noi società sappiamo da dove siamo partiti questa estate, così come sappiamo quali sono i nostri due obiettivi fondamentali, che si dimenticano spesso. Quest’anno intendiamo salvarci".

Angelozzi ha parlato del 'primo' acquisto in casa Bari, il ritorno del centrocampista De Falco. "Andrea è tornato per vari motivi. Innanzi tutto perché è una vittima, in quanto non c’entrava niente con lo scandalo. Io credo in lui, che è una persona perbene e per questo gli avevo promesso che l’avrei riportato qui. Poi è anche un ottimo giocatore, che ci darà una grossa mano per il prosieguo del campionato".

Il direttore sportivo ha poi parlato del mercato di gennaio. "Il bene della società va messo sempre al primo posto. Se arriveranno offerte le valuteremo, ma si sa che generalmente a gennaio le operazioni di mercato non sono sempre vantaggiose".

Sullo stesso argomento