thumbnail Ciao,

La Corte di giustizia federale ha respinto il ricorso contro la squalifica di una giornata e 2.000 euro di multa. La causa? Aveva fatto le corna ai tifosi del Cittadella.

Niente da fare. La Corte di giustizia federale ha, infatti, respinto il ricorso contro la squalifica di una giornata e 2.000 euro di multa nei confronti del tecnico dell'Hellas Verona, Andrea Mandorlini. Al termine del recupero contro il Cittadella l'ex giocatore dell'Inter aveva fatto il gesto delle corna alla tifoseria avversaria.

"Non cambia nulla per la squadra, sanno quello che devono fare e Roberto Bordin è bravissimo. Io sono deluso, gli errori si pagano, pagherò e basta" le sue parole al sito ufficiale dei veronesi. "Perché deluso? Perché è una condizione mia, uno sbaglia ed è giusto che paga. Però non voglio parlare di questo e andiamo avanti. Prima o poi passa tutto".

Gli scaligeri saranno impegnati a Vercelli contro la Pro: "La neve? Oggi non ci siamo allenati, eravamo anche contenti di tornare ad allenarci a Verona. Però, si vede che il destino ha detto questo. Il sintetico non è un classico campo in erba che si può appesantire con il maltempo, noi ci siamo preparati sul sintetico a Sandrà, l'importante non è il campo ma l'atteggiamento giusto".

In conferenza stampa Mandorlini elogia entrambe le squadre: "In generale non ci sono mai partite facili, poi che il Verona lo aspettano tutti è normale. Sono forti,stanno facendo un buon campionato, siamo pronti a giocare partite difficili. Ogni gara rappresenta un'insidia".

Sullo stesso argomento