thumbnail Ciao,

Il dirigente, fra i candidati alla successione di Maurizio Beretta nella Lega di A, ne ha dato l'ufficialità al termine del Consiglio Federale tenutosi oggi a Roma.

Lo aveva annunciato nei giorni scorsi, ora è ufficiale: Andrea Abodi ha rassegnato le dimissioni dalla presidenza della Lega di B, al termine del Consiglio Federale tenutosi quest'oggi a Roma. "E' un atto di rispetto e di responsabilità verso la Lega di Serie B", ha dichiarato il dirigente.

Abodi ha quindi ricordato gli anni vissuti da presidente. "Sono stati intensi ed emozionanti - ha detto - abbiamo lavorato tutti insieme per il principale obiettivo, ambizioso e affascinante, di affermare uno stile distintivo, valorizzando la reputazione e il rispetto, superando la cultura del sospetto, della polemica e della diffidenza".

"Abbiamo cercato sempre di mettere al centro dei nostri pensieri il tifoso, - ha sottolineato ancora Abodi - vero patrimonio del calcio, portato, in ogni nostra iniziativa, al centro del sistema, per, infine, responsabilizzare questo sport, che è parte influente della nostra società, nei propri atteggiamenti, comportamenti e linguaggi".

Andrea Abodi potrebbe ora passare alla Lega di A, essendo uno dei candidati principali alla successione di Maurizio Beretta.

Sullo stesso argomento