thumbnail Ciao,

L'allenatore degli scaligeri ha mostrato il gestaccio nei confronti del pubblico padovano al termine del recupero perso 2-1 dal'Hellas, mentre abbandonava il terreno di gioco.

Ancora una volta, Andrea Mandorlini finisce nell'occhio del ciclone. L'allenatore del Verona ci ricasca, ritrovandosi protagonista durante il recupero del derby veneto sospeso il 24 novembre scorso per nebbia contro il Cittadella. A fine partita, il tecnico ha mostrato le 'corna' ai tifosi di casa.

Al triplice fischio finale, con l'Hellas che nei restanti otto minuti (più i tre di recupero) non è riuscito a recuperare l'1-2 maturato fino all'83', Mandorlini si è reso autore del brutto gesto mentre abbandonava il terreno di gioco. E adesso, con la Procura federale che ha acquisito l'istantanea dell'episodio, per l'allenatore si prospetta una squalifica in quanto recidivo.

Già, perchè in questa stagione Mandorlini ne combinò un'altra: durante Livorno-Verona dello scorso 20 ottobre, al goal dell'1-3 di Martinho, il tecnico ravennate alzò il dito medio verso la tribuna dopo essere stato beccato per tutti i novanta minuti dal pubblico amaranto. Per lui arrivò solo un deferimento che, alla luce dell'episodio odierno, rischia concretamente di tramutarsi in squalifica.

Sullo stesso argomento