thumbnail Ciao,

Termina sullo 0-1 il posticipo del lunedì. Vittorie per Sassuolo e Verona ai danni di Novara e Ternana. Super Livorno ad Ascoli, la Juve Stabia si impone in rimonta.

III 14ª GIORNATA SERIE B
CLASSIFICA - CALENDARIO

GROSSETO-SPEZIA 1-1
[29' Sforzini (G), 85' Okaka (S)] - Il Grosseto sogna dopo il vantaggio di Sforzini di testa, viene salvato in due occasioni dai legni di Lanni (palo di Garofalo, traversa di Sammarco) e infine capitola nel finale, punito di tacco da Okaka. Maremmani ancora malinconicamente ultimi.

ASCOLI-LIVORNO 
1-4 [58' Schiattarella (L), 70' Paulinho (L), 71' Feczesin (A), 83' rig. Siligardi, 87' Siligardi]  - Padroni di casa più pericolosi in avvio con Zaza che, da ottima posizione, ha lasciato partire un tiro di sinistro che non ha trovato la porta. La risposta del Livorno è stata affidata a Schiattarella che, al 28', è stato protagonista di una bella azione personale ma ha calciato in porta debolmente. Lo stesso Schiattarella ha poi trovato l'1-0 al 58' con un bel destro al volo. Al 70', il raddoppio amaranto con il solito Paulinho, con Feczesin che un solo minuto dopo ha accorciato le distanze portando il risultato sul 2-1. Di Siligardi nel finale, la doppietta che ha permesso al Livorno di calare il poker quando l'Ascoli era ormai in dieci per l'espulsione di Faisca.

CESENA-BRESCIA 1-3 [14' Defrel (C), 35' Budel (B), 45' Corvia (B), 78' Saba (B)] - E' stato il Cesena a partire meglio. La squadra di Bisoli infatti, si è portata sull'1-0 al Manuzzi sul Brescia, con Defrel che, servito da D'Alessandro, ha trafitto Arcari con una conclusione che ha visto il pallone battere sul palo prima di entrare in rete. Al 35' il pareggio del Brescia con Budel che, dopo un miracolo di Berardi, ha raccolto il pallone e messo in rete con un violento sinistro. Al 45' il vantaggio delle Rondinelle con Corvia che prima si è guadagnato un rigore poi l'ha trasformato. Al 78', è stato Saba a chiudere i giochi con un gran sinistro che si è infilato all'incrocio.

CROTONE-EMPOLI 3-2
[22' Maccarone (E), 40' Gabionetta (C), 49' Gabionetta (C), 71' rig. Tavano (E), 76' Caetano (C)] - Gara ricchissima di emozioni all'Ezio Scida. L'Empoli ha trovato il vantaggio al 22' con Maccarone che, partito sul filo del fuorigioco, ha sfruttato al meglio un assist di Moro ed ha trafitto Caglioni per il momentaneo 1-0. Di Gabionetta, su gran colpo di testa in tuffo, la rete del pareggio dei padroni di casa. Al 49', ancora Gabionetta ha portato il Crotone avanti con un sinistro sul quale nulla ha potuto Bassi, mentre al 71' è stato Tavano a trovare il 2-2 trasformando un rigore procurato da Maccarone. Al 79', il 3-2 di Caetano Calil che ha trovato il goal vittoria dalla corta misura.

JUVE STABIA-VIRTUS LANCIANO 2-1
[32' Turchi (V), 77' Danilevicius (J), 90' Improta (J)] - Soffre ma chiude il primo tempo in vantaggio il Lanciano sul campo della Juve Stabia. Dopo un paio di ottimi interventi di Leali, gli ospiti hanno trovato l'1-0 grazie ad un preciso colpo di testa di capitan Turchi. Nella ripresa, il pareggio delle Vespe con Danilevicius che, al 77', ha messo in rete su cross di Baldanzeddu. Al 90' il goal vittoria della Juve Stabia con Improta che ha approfittato di uno svarione della difesa avversaria.

PRO VERCELLI-MODENA 1-2
[30' Lazarevic (M), 84' Lazarevic (M), 90' Iemmello (P)] - Si gioca sotto la pioggia al Piola. Meglio il Modena in avvio con Ardemagni che sugli sviluppi di un corner ha trovato il palo al 2'. Al 27', la risposta della Pro Vercelli con Tiribocchi che ha severamente impegnato Colombi con un gran calcio di punizione. Al 30', il goal del vantaggio dei canarini con Lazarevic che di testa ha trovato l'1-0. Nella ripresa, ancora Lazarevic, ha firmato la rete del 2-0 al termine di una splendida azione personale. Di Iemmello il goal della bandiera della Pro Vercelli allo scadere.

SASSUOLO-NOVARA 2-0
[62' rig. Terranova, 65' Berardi] - Dura un tempo la resistenza del Novara. La compagine piemontese infatti, tenuta a galla nei primi 45' da un'ottimo Bardi, si è dovuta arrendere alla capolista nella ripresa. Al 62', Terranova ha realizzato un calcio di rigore che si era procurato Cattellani 1' prima, tre soli minuti dopo, è stato Berardi a trovare il 2-0 con un gran calcio di punizione a giro. La squadra di Di Francesco, conserva così la vetta solitaria della classifica.

TERNANA-HELLAS VERONA 0-2
[67' rig. Cacia, 92' Martinho] - Tiene il passo del Sassuolo, il Verona di Andrea Mandorlini. I gialloblù infatti, hanno espugnato il campo della Ternana grazie ad un goal del solito Cacia che, prima si è procurato un rigore, poi l'ha traformato al 67'. Lo stesso bomber del Verona ha poi dovuto lasciare il campo per doppia ammonizione, riportando la gara in parità numerica visto che in precedenza era stato espulso Fazio. A chiudere la gara ci ha pensato Martinho che in pieno recupero ha finalizzato al meglio un bel contropiede.

VARESE-PADOVA 3-0 [17' Neto Pereira, 20' Neto Pereira, 38' Martinetti] - Partenza lanciata per i padroni di casa che, già dopo 20' erano sul doppio vantaggio. A trascinare il Varese è il solito Neto Pereira che, prima ha trovato l'1-0 con una splendida semi rovesciata su assist di Martinetti, poi ha siglato il 2-0  con un destro preciso sul quale nulla ha potuto Anania. Al 38', lo stesso Martinetti, ha trovato il 3-0 dalla corta distanza.

CITTADELLA-VICENZA 2-2
[44' Malonga (V), 47' Giannetti (C), 64' Gasparetto (C), 87' Gentili] - Un Cittadella scatenato nella ripresa, sfiore la vittoria nel derby con il Vicenza. Ospiti in vantaggio sul finire del primo tempo con Malonga e ripresi in apertura di ripresa da Giannetti. Di Gasparetto, il goal di testa che al 62' ha portato il Cittadella in vantaggio con Gentili che a 3' dal termine ha trovato il 2-2 finale.

BARI-REGGINA 0-1
[71' Comi (R)] - Ci pensa l'attaccante della Reggina Comi a decidere un derby del sud in tono minore. Match equilibrato e con poche emozioni, fino alla rete ospite. Inutile il forcing finale dei biancorossi, che restano a quota 12 e vengono scavalcati dalla formazione calabrese, che sale a 13.

Sullo stesso argomento