thumbnail Ciao,

La squadra gialloblù affronterà gli umbri proprio due anni dopo l'arrivo del tecnico sulla panchina veronese: "Sono contento, mi sembra di essere qui da più tempo".

Un secondo posto da difendere con i denti, magari mettendo pressione alla capolista. L'Hellas Verona di Andrea Mandorlini domani aprirà il 14esimo turno di Serie B affrontando la Ternana; in caso di vittoria i gialloblù aggancerebbero al primo posto il Sassuolo.

"Venerdì 9 novembre due anni al Verona: un bilancio? Non guardo mai indietro, sono contento, ma mi sembra di essere qui da più tempo. Sono stati due anni da protagonista, i numeri sono importanti nel calcio e sono a favore nostro" le parole del tecnico clivense riportate dalsito ufficiale del club.

Avversari da prendere con le molle: "Sono una squadra tosta, in casa gioca bene ed è solida. La partita va preparata bene tanto quanto il Sassuolo, non deve diventare un esame di maturità. L'impressione è che qualcosa stia crescendo sempre di più".

"Allenare, giocare e parlare del Verona non è facile, ma ti trasmette una responsabilità importante. Ogni volta che andiamo a giocare per i nostri avversari è la partita della stagione, perché tutti dicono che siamo i più forti e per noi ogni partita diventa difficile".

Sullo stesso argomento