thumbnail Ciao,

Il tecnico dei toscani, ora a -6 dalla capolista Sassuolo, recrimina per l'ampiezza del ko, a suo dire troppo duro per quanto visto in campo stasera.

Un ko tanto doloroso quanto inatteso, quello del Livorno, che nel posticipo serale di B si è arreso allo Spezia davanti al proprio pubblico. I toscani, in inferiorità numerica dall'11' per l'espulsione di Mazzoni, hanno perso per 5-1, e ora sono a -6 dal Sassuolo, sempre più solo in vetta.

Una serata, dunque, amarissima per il tecnico amaranto Davide Nicola, che riesce a stento a trattenere l'amarezza: "Non commento l'arbitraggio, voglio essere coerente - ha detto a 'Sky' a fine gara - Certo, non è stato facile giocare per quasi tutta la gara in dieci uomini. Il risultato, comunque, è eccessivo per quello che abbiamo creato".

La squadra, a suo dire, ha tenuto bene il campo: "Soprattutto nel primo tempo, prima che sopraggiungesse la stanchezza. E' una gara che deve lasciarci un insegnamento per il futuro, per cercare di evitare certi errori, soprattutto dal punto di vista dell'approccio mentale".

In conclusione, mister Nicola si dice dispiaciuto per la tifoseria livornese: "In tanti sono venuti a sostenerci, forse questo ci ha messo troppa pressione addosso".

Sullo stesso argomento