thumbnail Ciao,

Verona-Novara: storia ancora da scrivere per mister Mandorlini, non vanno sottovalutati. Bojinov intanto è quasi pronto e Gomez gode ancora della fiducia del mister.

Alla vigilia della sfida con il Novara, l’allenatore del Verona Andrea Mandorlini ha parlato dell’attuale sitauzione della squadra e sulla necessità di non sottovalutare l’avversario, che seppur retrocesso in serie B, non ha perso troppi pezzi durante il calciomercato estivo. L'incontro, di fatto, potrebbe riservare delle difficoltà.

"Sinceramente non capisco perchè si parli così poco del Novara – ha detto Mandorlini -. E' una squadra retrocessa dalla serie A che con il cosiddetto paracadute ha mantenuto un ottima rosa. Credo puntino anche loro alla promozione, non vanno sottovalutati".

Sul fronte interno chi non vede l’ora di giocare è Bojinov unitosi al Verona solo il 31 agosto, ma Mandorlini assicura "Bojinov? Si sta allenando con grande entusiasmo. Vedo che scalpita e non vede l'ora di giocare. Ha il giusto atteggiamento".

Mentre sull’attuale momento non troppo felice di Gomez il mister è sereno: "Per noi è fondamentale Juanito; si sacrifica spesso in fase difensiva e può sempre inventare la giocata. Come tutti i giocatori di qualità si può prendere delle pause ma ha la massima fiducia da parte mia".

Sullo stesso argomento