thumbnail Ciao,

L'ex centrocampista del Cagliari in rete nella vittoria del Verona contro la Reggina: "A prescindere dal gioco è stata la mentalità a permetterci di vincere".

Eì grazie a Gomez e Simon Laner che il Verona di Mandorlini ha potuto ottenere la prima vittoria nel campionato di Serie B 2012/2013. Proprio quest'ultimo, autore del primo goal, è apparso visibilmente emozionato.

Emozionato l'ex Cagliari, sopratutto visto il suo passago giallobllù: "Nel calcio ci sono mille strade e non sai mai quello che ti può capitare. Questa strada mi ha portato a Verona e sono contento di essere tornato dopo dieci anni. E' la squadra che mi ha cresciuto, a cui devo molto".

Segnare sotto la curva, afferma Laner a 'Sky Sport', "è un'emozione incredibile. Siamo stati bravi a sfruttare ogni particolare, eravamo messi bene senza rischiare nulla. Abbiamo fatto una buona gara. Il boato della curva? Parte dai piedi ed arriva in testa".

Con un tifo del genere sarà possibile tutto: "E' un'adrenalina unica che ti da quella scossa in più per far bene. Il pubblico veronese ti aiuta a far bene. A prescindere dal gioco è stata la mentalità a permetterci di vincere. La svolta è arrivata grazie al carattere e alla voglia d'imporsi".

Sullo stesso argomento