thumbnail Ciao,

Presentazione al Bentegodi per neo acquisto Valeri Bojinov che si dice pronto per la sua nuova avventura tra i gialloblu dell'Hellas: "Ci toglieremo tante soddisfazioni".

Prime parole ufficiali per l'ultimo roboante acquisto in casa Hellas, Valeri Bojinov. L'attaccante bulgaro, presentato allo stadio Bentegodi si è mostrato entusiasta per l'inizio di questa nuova avventura, definita come una scommessa per lui e per la società. Ecco le sue parole, riportate anche sul sito ufficiale della società scaligera: "Perché ho scelto questa scommessa? Perché avevo voglia di una scommessa impegnativa e Verona è l'ideale. Posso dare tanto a Verona e Verona può dare tanto a me. In più, questa è una grande società con una squadra e dei tifosi meravigliosi che hanno voglia di obiettivi importanti".

Così, dopo le 10 presenze della scorsa stagione con la maglia del Lecce, Bojinov si dice pronto a ripartire dalla serie B, campionato da lui già affrontato nella stagione 2006/2007 dove fu tra i protagonisti della cavalcata trionfale della Juventus post-Calciopoli: "Cosa serve per vincere questa categoria? E' un campionato lungo e molto più vicino alla Serie A. Basta vedere quello che hanno fatto i vari Insigne, Immobile, Tachsidis. Bisogna dare il massimo ogni partita e se sarà così quest'anno ci toglieremo molte soddisfazioni".

Certamente l'attante bulgaro potrà avere un ruolo da protagonista nell'attacco di mister Mandorlini il quale dovrà verificarne la condizione fisica nonostante Bojinov riferisca di aver lavorato duramente durante l'estate per farsi trovare pronto ad una eventuale chiamata, che poi è arrivata: "Io sto bene e ho sensazioni positive. Mi sono allenato con il preparatore atletico che avevo a Torino, anche due volte al giorno per l'ultimo mese e mezzo. Mentre prima mi sono mantenuto giocando anche qualche partita con alcune squadre in Bulgaria".

Alle domande sul suo potenziale mai completamente espresso, l'attaccante preferisce chiosare e guardare al futuro piuttosto che a quello che è stato: "Rimpianti per la mia carriera? Preferisco non parlare del mio passato, ma ho solo 26 anni e penso di essere nell'età giusta per esplodere. E credo che Verona sia la piazza giusta per farlo. A me basta essere qui: sono arrivato dove volevo. Ora sta solo a me dimostrare le mie qualità con questa maglia. E poter vincere".

Non manca un messaggio per i suoi nuovi compagni di squadra e per i tifosi scaligeri: "Io ai miei compagni voglio dare il cuore e ci metterò il massimo impegno. I tifosi sanno cosa ci devono dare, perché il loro attaccamento non è mai mancato né in Serie B né in Lega Pro".

Insomma tutto sembra far prefigurare una grande stagione per l'Hellas che, dopo l'acquisto di Cacia, riempie un'altra importante casella del suo scacchiere per raggiungere il dichiarato obiettivo della serie A. E questo obiettivo è ben impresso anche nella testa di Bojinov che chiude con parole importanti: "La parola vincere la ripeto spesso perché non posso dire faremo un campionato tranquillo o pensare a salvarci. L'Hellas Verona deve lottare per vincere e provare a tornare in Serie A. Sarà difficile ma sarà anche bello se ce la faremo".

La storia dirà se la società farà il salto di categoria o meno, quello che è certo è che un attaccante come Bojinov è un lusso che poche squadre di serie B si sarebbero potuto permettere. Insomma, qualora ce ne fosse stato bisogno, l'Hellas con l'acquisto dell'attaccante bulgaro ha lanciato un grosso messaggio a tutte le concorrenti per la promozione.

Sullo stesso argomento