thumbnail Ciao,

Il presidente dell'Assocalciatori ha parlato a margine della presentazione dei calendari 2012/2013: "Sono in attesa come tutti di conoscere l'esito della giustizia sportiva".

Come la Serie A, e anzi in maniera più ampia, la Serie B deve fare i conti con lo scandalo Scommessopoli che nell'estate 2012 sta tenendo testa, nei media, alle grandiose olimpiadi londinesi. Non proprio quello che Damiano Tommasi, presidente dell'Associalciatori, vorrebbe vedere.

"Sono diventato presidente con gli atti della Procura di Cremona, il filone calcioscommesse lo conosco bene" ha riferito l'ex centrocampista della Nazionale azzurra a margine dei sorteggi del calendario cadetto 2012/2013.

"Sono in attesa come tutti di conoscere l'esito della giustizia sportiva alla quale ci dobbiamo attenere. Speriamo di ritrovare quei valori che il codice etico voluto dalla Serie B per questa stagione sottiene: ossia quell'onestà e quell'integrità che sono alla base dello sport".

Tante le società coinvolte, tra chi rischia la Lega Pro e chi una penalizzazione. Con la vicenda che sta scuotendo le fondamente del calcio italico, chi rischia di più è proprio lo stesso movimento calcistico. Ridotto, oramai, a scommessa.

Sullo stesso argomento