thumbnail Ciao,

Prandelli spalanca l'azzurro a Totti e Cassano: "Porte aperte anche per loro"

Il Ct dell'Italia, Prandelli, ha commentato entusiasta Roma-Torino, aprendo anche a Francesco Totti e Antonio Cassano: "Non ho mai chiuso le porte a nessuno".

Destro, Immobile e Florenzi: un goal per decidere Roma-Torino, un goal per staccare il biglietto aereo con destinazione Brasile. Obiettivo possibile, specie dopo quanto successo ieri sera e valutando attentamente le parole pronunciate stamane dal Ct dell'Italia, Cesare Prandelli, che ha chiarito anche le posizioni di Antonio Cassano e Francesco Totti in vista di giugno.

"Quello di ieri sera è stato uno spot per il nostro futuro. Abbiamo visto all’opera dei grandi campioni, ma anche dei ragazzi giovani che stanno cercando di farsi trovare pronti per un’eventuale chiamata per il Mondiale", ha ammesso senza troppi giri di parole il commissario tecnico, intervenuto alla presentazione del progetto ‘Illumia', la tua nuova energia.

Insomma, le porte della Nazionale sono spalancate per tutti. Dai bomber in rampa di lancio Immobile e Destro, al jolly Florenzi, fino al capitano giallorosso Francesco Totti e al rinato Antonio Cassano, come confermato ai microfoni di 'Raisport': "Porte aperte dunque a Cassano e Totti in Nazionale? Assolutamente si. Non ho mai chiuso le porte a nessuno. È chiaro che poi faremo delle scelte, valuteremo la condizione fisica e poi vedremo".

Ma il Prando ne ha anche per Mario Balotelli: "E' un punto importante per questa Nazionale, così come tanti altri giocatori, ma dobbiamo arrivare preparati al Mondiale. Gli serve ascoltare Seedorf e tirare fuori le emozioni che ha dentro. Quando un'emozione è sincera è sempre apprezzata".

Il tecnico azzurro fa il punto della situazione a pochi mesi dall'inizio del Mondiale: "Noi andremo a fare qualcosa di veramente importante. Quello che è fatto c'è, ma non bisogna accontentarsi, deve essere piuttosto uno stimolo per fare ancora meglio, e la Nazionale italiana può fare ancora meglio. Arriveremo sicuramente stanchi, ma starà a noi cercare di trovare l'energia giusta perché troveremo tantissime difficoltà. Le favorite? Brasile, Spagna, Germania e Argentina, ma noi faremo il nostro".

Per maggiori informazioni sulle nuove maglie dell'Italia, clicca qui.


Sullo stesso argomento