thumbnail Ciao,

I Mondiali 2014 accolgono la loro prima qualificata: il Giappone di Zaccheroni pareggia e vola in Brasile

La Nazionale asiatica, guidata in panchina dal ct italiano, grazie all'1-1 ottenuto contro l'Australia in extremis, è la prima a staccare il 'pass' per il Brasile.

E' il Giappone di Alberto Zaccheroni la prima squadra ad essere sicura della partecipazione ai prossimi campionati mondiali. La Nazionale asiatica, grazie all'1-1 ottenuto contro l'Australia a Saitama, ha staccato il 'pass' per la manifestazione iridata che si terrà nel 2014 in Brasile.

Ai nipponici bastava un punto e il punto è arrivato, anche se all'ultimo respiro. Merito di un calcio di rigore realizzato da Honda al 90', il quale ha replicato al momentaneo vantaggio dei 'canguri' siglato da Oar al minuto 81. Per Nagatomo e compagni (l'interista è rimasto in campo per l'intero match) si tratta della quinta partecipazione consecutiva ad una fase finale di un mondiale.

Pronto riscatto, dunque, da parte della Nazionale allenata dal tecnico italiano che aveva fallito il match-point qualificazione lo scorso marzo perdendo 2-1 in Giordania e vedendosi costretta a rimandare ogni festeggiamento alla sfida casalinga con l'Australia. Probabilmente, alla luce dell'entusiasmo scatenatosi sugli spalti e nell'intero Paese, l'epilogo più bello.

Adesso, in patria si attendono che il Giappone possa recitare un ruolo da outsider in Brasile e non fungere da semplice 'comparsa': la qualità della squadra è ritenuta la più elevata della storia da media e tifosi, i quali si attendono tanto dai vari Honda, Kagawa e Maeda.

Sullo stesso argomento