thumbnail Ciao,

Ricchissimo programma di amichevoli di lusso questa sera: apre Spagna-Uruguay a Doha, chiude il confronto di Parigi tra Francia e Germania.

Olanda-Italia non è l'unica perla di un mercoledì ricco di amichevoli internazionali di un certo spessore. Sono almeno quattro gli incontri di grande spessore offerti dal calendario.

Si parte alle 19, orario fissato per il calcio d'inizio di Spagna-Uruguay, unico - tra i big match - a svolgersi in campo neutro. A Doha, per la precisione. Tanti assenti tra le Furie Rosse: da Casillas a Xavi, passando per Xabi Alonso. Potrebbe essere la giornata del debutto Azpilicueta e Izco, tra i giovani più interessanti del panorama iberico.

Sul versante opposto, naturalmente, occhi puntati su Edinson Cavani, che tornerà a dialogare con Suarez e Forlan in quel tridente che tante soddisfazioni ha regalato ai tifosi della Celeste. Con il Matador 'chiacchierato' in chiave Real Madrid, è facile immaginare occhi di stampa e appassionati spagnoli su di lui. Vi racconteremo l'incontro in diretta a partire dalle 19.

STASERA LIVE SU GOAL.COM
Dalle 19.00 - Spagna-Uruguay
Dalle 20.30 - Inghilterra-Brasile
Dalle 20.30 - Olanda-Italia
C'è aria di grande sfida a Stoccolma, dove alle 20.30 nel nuovissimo Friends Arena - 'battezzato' dall'indimenticabile rovesciata contro l'Inghilterra - Zlatan Ibrahimovic accoglierà Leo Messi, suo ex compagno al Barcellona al quale non ha mai risparmiato nè elogi nè frecciate, in Svezia-Argentina.

La Pulce sarà affiancato da Aguero e Higuain in un tridente come ce ne sono pochi, in giro per il mondo. I dubbi, a un anno e mezzo dal Mondiale, sono tutti in difesa, dove Sabella insiste su Garay e Federico Fernandez, difensore spedito dal Napoli a far esperienza in prestito al Getafe.

Allo stesso orario, con commento in diretta su Goal.com, andrà in scena una classica del calcio internazionale. Nel tempio di Wembley - cornice più adatta non sarebbe potuta esistere - un'Inghilterra ancora a caccia di identità affronta il Brasile candidato ad arrivare da grande favorito al Mondiale.

Tra i padroni di casa si rivede Wilshere dopo il lungo infortunio, ma la scena sarà soprattutto per Ashley Cole, al 100° cap internazionale. Sul versante opposto riflettori puntati su Neymar, ma non solo: tra i giovani Oscar e Lucas, occhio a quel vecchio funambolo di Ronaldinho...

Ultimo big match, quello tra Francia e Germania, due potenze del calcio europeo che stanno attraversando momenti differenti. Deschamps sta provando a ricostruire una selezione di livello, a Low manca solo quel quid in più per trasformare la sua truppa in una nazionale vincente. Chi dei due sarà più vicino all'obiettivo?

Sullo stesso argomento