thumbnail Ciao,

Hachim Mastour, baby-prodigio del settore giovanile del Milan, è corteggiato dalla Federazione del Marocco. Nord-africani pronti a strapparlo all'Italia

Dopo le brillanti esibizioni nello stage con la Nazionale Under 15, il Marocco, patria dei genitori del 14enne, spinge per averlo tra le sue fila.

Ha solo 14 anni, ma da tempo le attenzioni del calcio mondiale sono tutte su di lui. Il Milan ha fiutato l'affare a gennaio e non se l'è lasciato sfuggire nell'ultimo mercato, strappandolo all'Inter e affidandolo agli insegnamenti di mister Pippo Inzaghi. Che Hachim Mastour sia un predestinato ci sono ormai pochi dubbi.

Se ne sta accorgendo anche la Federazione, dopo le prime magie effettuate nel Campionato Nazionale Allievi dal giovanissimo fenomeno nato a Reggio Emilia da genitori marocchini.

A suon di giocate e goal, il centrocampista classe '98 è riuscito a convincere anche la Nazionale Under 15, che lo ha voluto con sè per uno stage. Al suo debutto in maglia azzurra, Mastour ha incantato tutti, mostrando tutte le sue qualità.
 
Come riporta 'Sky', potrebbe però presto nascere una contesa tra la Figc e la Federazione del Marocco, che vorrebbe convocare il ragazzo. Un problema per ora abbastanza relativo, perchè Mastour è nato in Italia e si sente italiano a tutti gli effetti. Il Marocco, però, ha tutta l'intenzione di insistere e fare pressioni. Un talento così fa gola a tutti.

Sullo stesso argomento