thumbnail Ciao,

Il capitano partenopeo è sembrato carico e pronto a giocarsi le sue carte per riportare la Supercoppa a Napoli dopo il successo di 22 anni fa proprio contro i bianconeri.

A due giorni dal fischio d'inizio della Supercoppa Italiana, il Napoli affila gli artigli nella conferenza stampa andata in scena direttamente dallo Stadio 'Nido D'Uccello' di Pechino, sede per la terza volta dell'ambìto Trofeo nazionale. Dopo mister Mazzarri, tocca al capitano Paolo Cannavaro prendere la parola.

Il difensore napoletano sottolinea l'importanza dell'impegno: "Questa finale ci carica poi contro la Juve vale di più e vorremmo riportarla a Napoli come tanti anni fa. Vincere non deve creare problemi di aspettative, intanto pensiamo a questa finale". Chiaro riferimento alla finale del '90 in cui il Napoli di Maradona strapazzò la 'Vecchia Signora' con un 5-1 che lasciò poco spazio a recriminazioni.

Porta comunque bene ai bianconeri giocare fuori dai confini italiani: la Juve risultò infatti vincitrice nel 2002 a Tripoli contro il Parma e nel 2003 a New York contro il Milan. Dal canto suo gli azzurri possono vantare il recente successo nella Finale di Coppa Italia, grandissima iniezione di fiducia nell'approccio a questa sfida.

Questo primo impegno ufficiale della stagione sarà un'importante vetrina per mettere in mostra le potenzialità di due squadre di vertice: la Juventus sarà chiamata a confermare il primato dell'anno corso, mentre il Napoli dovrà dimostrare di essere vincente anche se orfana del 'Pocho' Lavezzi, inserendosi magari nella lotta Scudetto (Roma, Inter e Milan permettendo).

Sullo stesso argomento